My Hero Academia: il capitolo 224 mette in scena il piano di Shigaraki

My Hero Academia: il capitolo 224 mette in scena il piano di Shigaraki
di

Tomura Shigaraki è a un punto di svolta della sua carriera da villain. Dopo aver preso contatti col dottore e aver tentato di domare il bestione Gigantomachia, il suo gruppo si ritrova costretto ad affrontare la neonata Armata di Liberazione dei Quirk comandata dal figlio di Destro, Rikiya Yotsubashi. Che decisione prenderà Shigaraki?

Il capitolo 224 di My Hero Academia ci mostra proprio questo. La storia parte con i vari membri che discutono sullo scegliere se salvare Giran o no, con questi che potrebbe in realtà già essere morto. Ma, se è vero che l'Armata ha poteri così forti come la localizzazione via satellite e un esercito di 110.000 persone, sarà molto difficile scappare.

Shigaraki prende poi il controllo del discorso, approfittando di Gigantomachia: il bestione si sveglierà tra meno di tre ore, mentre loro dovranno essere presenti nella prefettura di Aichi entro un'ora. Ma è anche vero che il gigantesco umano alleato di All for One inseguirà Shigaraki ovunque egli vada, pertanto il leader della League of Villain è intenzionato a utilizzarlo per creare scompiglio nella città dell'Armata.

Dopo essersi riuniti con Dabi ed essersi fatti teletrasportare dal dottore, i villain di My Hero Academia si fanno accompagnare in città da uno degli hero che lavora per l'armata. Qui vengono accolti da due dei capi dell'organizzazione: Koku Hanabata e Chitose Kizuki. Questi, insieme ad altre persone che vivono nella città, attaccano Shigaraki e i suoi. Mentre i pesci piccoli vengono sconfitti facilmente, inizia uno scontro 1 contro 1 tra Kizuki e Toga.

Sembra quindi che Kohei Horikoshi abbia voluto dedicare un intero arco narrativo di My Hero Academia esclusivamente ai villain, cosa ne pensate voi di questa scelta.

Quanto è interessante?
3