My Hero Academia: chi sarà il prossimo leader dei Villain?

My Hero Academia: chi sarà il prossimo leader dei Villain?
di

La quarta stagione di My Hero Academia si sta dimostrando ricca di sorprese e con il secondo episodio, qui recensito, è comiciato ufficialmente l’arco narrativo dedicato all’organizzazione Shie Hassaikai.

Abbiamo potuto conoscere Overhaul, un nuovo villain, che ha cominciato a mostrarsi poco dopo il ritiro di All Might. Sono emerse anche altre informazioni riguardanti i criminali, e sembra che All For One abbia imposto la sua influenza molto di più di quanto abbia fatto il Simbolo di Pace durante i suoi migliori anni.

Nell’episodio 65 della serie assistiamo all’incontro tra Shigaraki e Overhaul, e scopriamo proprio l’importanza che l’assenza di All For One ha avuto nella vita di Kai Chisaki. Tra i villain disposti a dare il meglio per ricoprire il ruolo di leader, ormai rimasto vacante, c’è sicuramente anche Overhaul.

È stato rivelato anche che Chisaki è a capo della Shie Hassaikai, un gruppo appartenente alla Yakuza. Se, grazie agli interventi della società degli Eroi, le attività della Yakuza aveano subito un rallentamento, con la mancanza di All For One, le cose sono ulteriormente cambiate. La generazione di Overhaul, come spiega lui stesso, ammirava il villain e lo considerava una leggenda urbana, idea che si è concretizzata nella battaglia contro All Might.

Tuttavia ora, con il ritiro di All Might e con All For One nella prigione di massima sicurezza Tartarus, sia gli Eroi che i Villain hanno perso i loro simboli. Overhaul rinnova quindi il suo desiderio di diventare il leader del gruppo. Non solo vuole guadagnare più potere e influenza, ma accrescerli in maniera costante e soprattutto controllabile.

Di fronte alla volontà di imporre una crescita controllata del sistema, Shigaraki, successore designato di All For One, dovrà provare di essere degno di seguire i passi lasciati dal suo maestro, affrontando in maniera diretta i piani di Overhaul

Quanto è interessante?
2