My Hero Academia: il colpo di scena degli agenti sotto copertura va in scena nel manga

My Hero Academia: il colpo di scena degli agenti sotto copertura va in scena nel manga
di

Il mondo di My Hero Academia, nonostante sia ricco di eroi, possiede anche un numero di criminali sufficiente a garantire continui scontri. Ultimamente i malvagi, con le loro file in continuo accrescimento, sono pronti ad andare in guerra gli uni con gli altri. Infine, un gran numero di Pro Heroes potrebbero far parte del Meta Liberation Army.

Recentemente, My Hero Academia ha stupito i fan con un nuovo capitolo, all'interno del quale gli appassionati hanno potuto vedere la League of Villains mettersi in contatto con il Meta Liberation Army. Questi ultimi, avendo l'intenzione di incontrarsi fisicamente con la gang di Shigaraki, hanno chiesto loro di presentarsi in un sobborgo. Tuttavia, al luogo d'incontro stabilito, i villains vengono accolti da un eroe.


"Non un altro passo! Mi hanno ordinato di guidarvi in città" afferma un Pro Hero non ancora nominato. "Se volete un incontro faccia a faccia con il comandante del Liberation Army, vi conviene seguirmi, okay?" prosegue l'ignota identità.

Con la prosecuzione del capitolo, l'Unione dei Villain comprende quanto sia profonda l'organizzazione del Meta Liberation Army. Uno dei suoi membri ha così spiegato ai componenti della Lega la sua impressionante portata: "Qui in Deika City, il 90% della popolazione, eroi inclusi, sono guerrieri della liberazione in attesa. Questo è il distretto di liberazione!"

Dopo questi avvenimenti, gli appassionati di My Hero Academia sono curiosi di sapere quanti Pro Heroes siano stati agenti infiltrati sotto copertura. Il Meta Liberation Army ha confermato che migliaia di membri nel mondo sono pronti a sostenere la loro causa e, certamente, tra essi anche alcuni eroi sono stati inclusi. L'organizzazione è penetrata nei più alti livelli della società, ma gli eroi sono i più difficili da contagiare dato il loro rigido codice morale. Comunque sia, essendo molto più semplice collocare i propri sostenitori sotto una maschera, si scopre di come l'associazione di Deika City si sia intrufolata anche tra di essi.

A riguardo dell'opera di Kōhei Horikoshi, proprio nella giornata odierna, è giunta un'interessante comparazione tra il manga ed i film della Marvel. Ricordiamo inoltre delle simpatiche Nike di Todoroki, ideate da un fan tramite gli strumenti di personalizzazione online proposti dalla stessa multinazionale.

E voi, cosa ne pensate dei possibili agenti sotto copertura? Fatecelo sapere nei commenti!

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
1
My Hero Academia: il colpo di scena degli agenti sotto copertura va in scena nel manga