My Hero Academia: è stato giusto far morire così quell'eroe? Analizziamo le scene

My Hero Academia: è stato giusto far morire così quell'eroe? Analizziamo le scene
di

Nel corso di My Hero Academia abbiamo già assistito a qualche morte. L'anime ad esempio ha ricordato, con la sua quarta stagione, la morte di Nighteye. Dopo aver preso parte al combattimento, ha ricevuto una chiusura su un letto d'ospedale.

Anche i villain hanno avuto i loro morti da piangere, come il recentissimo Twice che ha trovato la sua fine per mano dell'eroe Hawks. Anche lui, come tanti altri, è stato al centro di capitoli di My Hero Academia densi di pathos e di significato. Eppure ciò non sembra essere toccato a uno dei morti più recenti.

Nel capitolo 296 di My Hero Academia assistiamo alle pessime condizioni degli eroi professionisti, ricordando anche chi ci ha lasciato. Oltre Crust che ha avuto una fine degna e X-Less che aveva affrontato Shigaraki, c'è stata anche la dipartita di Midnight, un'eroina morta senza clamore.

È stata corretta la scelta di Horikoshi di far morire Midnight dietro le quinte, nonostante sia probabilmente l'eroina più di spicco tra quelle decedute in questa battaglia? Probabilmente sì, perché fa in modo da ricordare che la fine non è mai degna per tutti, né tantomeno può esserlo in una guerra letale come quella appena conclusasi.

Sarà però importante vedere come la morte di Midnight impatterà in futuro sui suoi studenti, che già l'hanno pianta in alcune vignette struggenti.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
4