My Hero Academia, Merluzzo e Calatroni contro il doppiaggio: "Non è LGBTQ+ friendly"

My Hero Academia, Merluzzo e Calatroni contro il doppiaggio: 'Non è LGBTQ+ friendly'
di

My Hero Academia è recentemente tornato su Italia 2, con gli attesissimi episodi della terza stagione doppiati in italiano. Le nuove puntate, tuttavia, hanno sollevato un polverone a causa di una scelta adottata dallo studio di doppiaggio, che ha scelto di trasformare l'antagonista dell'Unione dei Villain Magne in un uomo.

Kenji Hikiishi, il cui nome da villain è Magne, è una donna transessuale che presenta ancora i vecchi tratti maschili. In Giappone e Nord America i doppiatori hanno utilizzato dei pronomi femminili per riferirsi al personaggio, mentre lo studio italiano ha optato per dei pronomi maschili. Il motivo della scelta non è chiaro, ma la situazione ha spinto i doppiatori Jacapo Calatroni e Maurizio Merluzzo, rispettivamente Eijiro Kirishima e Mirio Togata nella serie, a intervenire sui social.

"Mi dispiace molto che il personaggio di Magne sia stata resa un uomo nel doppiaggio italiano", si legge nell'Instagram Stories postata da Calatroni, "l'ho scoperto anche io durante la messa in onda di ieri e ignoro perché sia successo, non ho avuto modo di parlare con nessuno in fase di lavorazione visto che il mio personaggio non interagisce con lei. Chi mi segue sa che mi espongo spesso come attivista nelle cause LGBTQ+, quindi voglio esprimere nuovamente e con forza il mio supporto alla comunità trans nella sua lotta ad essere giustamente rappresentata nelle opere mediatiche". Maurizio Marluzzo ha commentato l'accaduto con un post su Facebook, dichiarando che "il doppiaggio italiano degli anime ha bisogno di una rivoluzione completa".

Il problema, secondo i doppiatori e molti fan, è che il doppiaggio degli anime in Italia continua ad essere indirizzato principalmente ad un pubblico minorenne, e di conseguenza molte frasi vengono semplificate, stravolte o censurate, come in questo caso. Per lo stesso motivo non è da escludere la possibilità di un errore umano, ma considerando la grande esperienza della direttrice del doppiaggio Stefania Patruno, è decisamente difficile non pensare ad una censura volontaria.

E voi cosa ne pensate? Siete d'accordo con i due doppiatori? Fatecelo sapere nei commenti! Noi intanto vi ricordiamo che la quinta stagione di My Hero Academia arriverà il 27 marzo 2021, tra poco più di una settimana.

Quanto è interessante?
7
My Hero Academia, Merluzzo e Calatroni contro il doppiaggio: 'Non è LGBTQ+ friendly'