My Hero Academia: la morte apparente di un Pro Hero è stata finalmente spiegata

My Hero Academia: la morte apparente di un Pro Hero è stata finalmente spiegata
di

Decisivo per le sorti finali della battaglia contro il Fronte di liberazione del sovrannaturale, il nuovo capitolo di My Hero Academia ha finalmente spiegato ai lettori come Best Jeanist abbia fatto a inscenare la propria morte e ingannare Dabi.

Dopo le gravi ferite subite durante la battaglia di Kamino, l'Hero Number 3 Best Jeanist si era ritirato momentaneamente dalla scena per occuparsi della sua guarigione. Tuttavia, durante un'apparente visita amichevole da parte di Hawks, il Pro Hero era stato tradito e ucciso. Ma come hanno fatto i due a inscenare questa morte?

L'uccisione di Best Jeanist era in realtà uno stratagemma di Hawks per convincere Dabi della sua fedeltà al Fronte di liberazione del sovrannaturale. Il criminale, infatti, scettico di vedere l'eroe tra le fila dei villain, gli chiese di portargli la testa del numero 3. Il capitolo 299 di My Hero Academia ha finalmente spiegato il piano elaborato dai due Pro Heroes.

Durante una conversazione con il collega, Best Jeanist rivela che il Central Hospital ha inventato una particolare medicina in grado di simulare uno stato di morte apparente. Una volta ingannato Dabi, che aveva esposto il corpo esanime dell'eroe come un trofeo di guerra, Hawks riuscì a rianimare l'amico, permettendogli di sorprendere i nemici e ribaltare le sorti della guerra. Scopriamo quale sarà la reazione dei Pro Heroes in My Hero Academia 300.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2