My Hero Academia: un Pro Hero ha abbandonato la sua professione, cosa succede?

My Hero Academia: un Pro Hero ha abbandonato la sua professione, cosa succede?
di

Dallo scoppio della guerra con il Fronte di Liberazione del Sovrannaturale, la società degli eroi è cambiata per sempre. La terribile battaglia non solo ha fatto perdere fiducia nella figura degli Hero professionisti, ma ha addirittura causato un drastico e repentino calo di queste figure. Ecco l'ultimo importante ritiro in My Hero Academia.

Per paura delle possibili conseguenze e senza più il sostegno della cittadinanza, che in precedenza li venerava come idoli, numerosi eroi hanno deciso di abbandonare il loro mestiere. Tra di essi, scopriamo che ce n'è uno che abbiamo conosciuto sin dagli albori dell'opera.

Il capitolo 317 di My Hero Academia si apre con un gruppetto di eroi, gli ultimi rimasti, che si confrontano a viso aperto. Nel corso della conversazione, i lettori scoprono che un importante figura ha appeso il costume al chiodo e si è ritirata dal professionismo. Parliamo di Death Arms, il quale depresso per le condizioni in cui versa attualmente la società ha ben pensato di mollare tutto.

"Pensavo di essere diverso. Sono sicuro che lo erano anche tutti gli altri. Ma non sono tagliato per essere un eroe. Tutto ciò che sono è un uomo". A quanto pare, gli insulti ricevuti dalla popolazione, che si sta ribellando a ogni controllo, hanno pesato gravemente sulla psiche di Death Arms, che non sopportando più questa situazione ha abbandonato gli ultimi Heroes rimasti.

Riuscirà Deku a risollevare le sorti degli eroi professionisti e della società? Ecco il parallelismo tra My Hero Academia e Spider-Man; i ritiri di Death Arms e L'Uomo Ragno a confronto. L'autore di My Hero Academia festeggia l'anime di Final Fantasy IX con due sketch. Scopriamo infine la data di uscita di My Hero Academia 318.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2