My Hero Academia: qual è il segreto dietro il realismo di Kohei Horikoshi?

My Hero Academia: qual è il segreto dietro il realismo di Kohei Horikoshi?
di

My Hero Academia è un'opera che nel tempo ha riscosso una popolarità con pochi eguali. Ad oggi, insieme a ONE PIECE, il gioiellino di Kohei Horikoshi è uno dei pilastri dell'attuale generazione di Weekly Shump, merito di una storia dalle atmosfera supereroistica e di una narrazione ricca di colpi di scena e pathos.

All'interno degli ultimi capitoli di My Hero Academia non sta mancando una fortissima componente drammatica, la stessa con la quale il sensei si sta particolarmente divertendo. Ma come riesce Horikoshi a rafforzare i sentimenti dei personaggi e dei familiari dei protagonisti? La risposta l'ha svelata lui stesso in un commento che qui segue:

"Ho pensato ai miei genitori e ho usato un paio dei miei ricordi per mischiare il tutto. Quando parlo con i miei amici di questioni familiari questi tendono a lasciare una certa impressione, ecco perché ho provato ad espandere questi scenari. Comunque sia, la maggior parte sono frutto delle mie esperienze. Potrei anche dire che le radici di questi temi sono piuttosto simili."

Ebbene, dunque, il sensei sfrutta il realismo all'interno di questi riquadri familiari per donare maggior vigore drammatico alle scene, una scelta che tutto sommato risulta particolarmente azzeccata visto che i fan stanno notevolmente apprezzando questi ultimi capitoli del manga. E voi, invece, cosa ne pensate delle sue parole, ritenete che sia davvero bravo ad enfatizzare i sentimenti tra genitori e figli? Diteci cosa ne pensate con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
2