My Hero Academia: i Quirk fisici sono obsoleti? La teoria dell'evoluzione delle Unicità

My Hero Academia: i Quirk fisici sono obsoleti? La teoria dell'evoluzione delle Unicità
di

My Hero Academia è ambientato in un mondo dominato dai Quirk, delle abilità soprannaturali di vario genere che si sono lentamente sviluppate nell’uomo. Man mano che le generazioni avanzano, le Unicità diventano sempre più complesse e potenti, fino a unire più poteri assieme, come nel caso di Shoto Todoroki.

Anche dietro ai Quirk vi è dunque una teoria dell’evoluzione. Con i passaggi generazionali, i figli assimilano i fattori genetici dei genitori, dando vita a Quirk sempre più pazzeschi. In base a ciò, si può intuire che Quirk fisici, come ad esempio quelli di Iida o di Ojiro, diventano via via sempre più obsoleti.

I Quirk fisici sono quelle Unicità che migliorano le capacità fisiche del possessore, senza conferire abilità sovraumane come la telecinesi o il controllo degli elementi. Un esempio di questo tipo di poteri sono il Quirk Tail di Ojiro, l’Engine di Iida o l’Indurimento di Kirishima. Tali Quirk sono indubbiamente in grado di competere contro Villain di bassa e media lega, ma assolutamente inefficienti contro criminali di calibro maggiore, come ad esempio All For One, Shigaraki oppure Overhaul.

In base a questa filosofia, presto nella Hero Society potremmo non vedere più eroi con un Quirk di tipo fisico. E voi cosa ne pensate, Unicità come quelle dei personaggi precedentemente citati sono diventate obsolete?

Vi lasciamo a una riflessione sulla società degli eroi di My Hero Academia e alla predilezione dei fan per il peggior finale in assoluto per la serie di My Hero Academia.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
2