My Hero Academia: una serie di vecchie conoscenze minaccia la società degli eroi

My Hero Academia: una serie di vecchie conoscenze minaccia la società degli eroi
di

Nemmeno il tempo di rifiatare dalla lunga e violenta battaglia con il Fronte di liberazione del sovrannaturale che gli eroi professionisti devono già tornare in azione. Infatti, nel nuovo capitolo di My Hero Academia i criminali hanno pianificato di far evadere dal Tartaro i compagni catturati.

Tomura Shigaraki e All For One sono decisi a non lasciare spazio e non far recuperare le forze ai Pro Heroes, i quali stanno ancora facendo la conta dei morti e dei disastri causati dalla terribile battaglia con i villain.

All For One, nel pieno controllo del corpo del suo allievo, raduna un'orda di potenti Nomi per lanciare un attacco al Tartaro, prigione di massima sicurezza dove il suo vero corpo è tenuto sotto stretta sorveglianza.

Ma la struttura ha una leggendaria nomea da difendere. Esattamente come una fortezza ci sono ponti alzati per evitare l'accesso a indesiderati, pavimenti auto-sigillanti e flotte di droni e mech da battaglia, oltre che numerosissime guardie.

Tuttavia, All For One riesce a emettere un segnale EMP per disabilitare l'intero sistema elettronico della prigione, che resta così quasi indifesa. Inoltre, il temibile villain manda un segnale mentale agli altri prigionieri, spronandoli a evadere.

Muscular, Moonfish e Mr. Compress tornano immediatamente in azione per aiutare il loro leader e fuggire dalla struttura. Ormai libero, All For One si incontra con Shigaraki fuori dalla prigione. L'inferno si sta per abbattere sulla società degli eroi in My Hero Academia 297. Bakugo è inquietante in questo artwork di My Hero Academia.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1