My Hero Academia: la Shueisha viene lanciata nel manga

My Hero Academia: la Shueisha viene lanciata nel manga
di

Kohei Horikoshi non ha paura di fare citazioni al mondo reale, inserendo riferimenti più o meno velati all'interno di My Hero Academia. In uno degli ultimi capitoli, però, il mangaka ha inserito tra i villain addirittura la casa editrice per cui pubblica, la Shueisha.

Il capitolo 223 di My Hero Academia è stato incentrato molto su un primo scontro tra la League of Villain e l'Armata di Liberazione dei Quirk. Tomura Shigaraki e i suoi sono stati costretti da Rikiya Yotsubashi, figlio di Destro, a prendere parte a una sorta di massacro dove loro sono le vittime. Grazie a una preparazione decennale portata avanti da diverse aziende di spicco, il CEO di Detnerat si prepara a distruggere definitivamente la League of Villain.

Nel nuovo gruppo di criminali, però, vediamo la presenza di un'azienda molto conosciuta nel mondo reale. Tra i quattro capi del gruppo dell'Armata, infatti, c'è Chitose Kizuki, una donna a capo del gruppo denominato Shoowaysha Publishing. Per molti il nome ricorderà qualcosa, e infatti la casa editrice si rifà alla reale Shueisha, azienda che pubblica Weekly Shonen Jump e My Hero Academia. Il nome in giapponese è ancora più simile grazie alla piccola modifica di un solo kanji nel nome mentre la pronuncia è pressocché identica.

Chitose Kizuki tuttavia non è un richiamo a una persona reale dell'azienda, e sembra inoltre che questo personaggio rifarà la sua comparsa già dal capitolo 224, come emerso dai primi spoiler arrivati in rete.