My Hero Academia: il temibile potere latente di Gigantomachia

My Hero Academia: il temibile potere latente di Gigantomachia
di

Gigantomachia è una delle armi più potenti nascosti nell'arsenale dell'Unione dei Villain. Tenuto nascosto per anni sulle montagne da All For One, il colossale criminale è ora sotto il controllo di Tomura Shigaraki, il quale nell'ultimo capitolo di My Hero Academia ha riacceso i suoi poteri sopiti.

Per farsi accettare come successore di All For One, Shigaraki è stato costretto ad affrontare Gigantomachia; solamente sottomettendolo lo ha convinto a prestare servizio sotto i suoi comandi. Durante l'attuale arco narrativo del manga di Kohei Horikoshi, i lettori hanno potuto ammirare il gigantesco villain disseminare il panico nella città per tornare al fianco del suo padrone. Ma la fedeltà di Gigantomachia sembra avere motivi più profondi.

Nel capitolo 292 di My Hero Academia Best Jeanist è clamorosamente tornato sul campo di battaglia fermando Gigantomachia con i suoi cavi in fibra di carbonio. Nonostante la sua incredibile potenza, il villain appare ormai esausto e provato dal lungo scontro. All'improvviso, però, il gigante sembra risvegliarsi.

Come notato da Spinner, Gigantomachia è senza fiato da quando è arrivato al fianco di Shigaraki. A quanto pare, il colossale criminale si è concesso qualche minuto di pausa dopo aver completato il suo obiettivo. Ma quando il leader dell'Unione dei Villain gli affida un nuovo incarico, improvvisamente gli occhi di Gigantomachia si riaccendono, donandogli nuova energia.

Dunque, quando non gli vengono impartiti ordini Gigantomachia si mette in "pausa". Ma questa è una particolarità del suo Quirk o è dovuto a qualche esperimento condotto da All For One? In attesa di scoprirlo, l'ardente battaglia di Shoto Todoroki ha inizio in My Hero Academia 292.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
2