My Hero Academia: l'ultimo capitolo ci ha mostrato un nuovo salto temporale

My Hero Academia: l'ultimo capitolo ci ha mostrato un nuovo salto temporale
di

Nel corso della più recente pubblicazione del manga My Hero Academia, la numero 218, abbiamo assistito ad un altro salto temporale, che ha portato gli eventi narrati da Kohei Horikoshi in avanti abbastanza da raggiungere la stagione invernale. Vediamo nei dettagli quanto accaduto.

My Hero Academia è, come i fan sicuramente sapranno, entrato da pochissimo nel suo nuovo arco narrativo, dopo che l'ultima saga incentrata sulla lotta di allenamento tra le classi di aspiranti eroi professionisti si è conclusa con la sorprendente scoperta riguardante lo One For All in possesso di Izuku Mirdoriya, che a quanto pare è in grado di controllare più di un Quirk alla volta. Con il nuovo filone diegetico è arrivato anche un nuovo salto temporale, che ha fatto procedere in avanti di una stagione il manga e i suoi protagonisti.

Ovviamente gli appassionati non sono nuovi a un tale tipo di espediente da parte dell'autore, visto che ormai si tratta di qualcosa di piuttosto comune all'interno degli shonen, per ovvie ragioni di spazio impossibilitati a mostrare ogni singolo giorno dell'attività dei personaggi. Tuttavia l'arrivo dell'inverno (questa la nuova stagione che vedremo nel prossimo futuro), ci ha dato occasione di assistere ad alcune scene divertenti tra gli studenti della classe 1-A.

Inverno infatti significa freddo, che a sua volta significa neve, un elemento protagonista delle prime pagine dell'ultimo capitolo, il numero 218. La novità fa presto la felicità di molti dei presenti, con Mineta e Kirishima che sono impazienti di andare a divertirsi tra la distesa bianca che ormai circonda l'edificio. Ci sono alcuni che però non sono contenti della nuova situazione climatica, il tutto a causa delle loro abilità specifiche: Tsuyu, ad esempio, soffre il freddo esattamente come potrebbe fare una rana, ed è costretta a chiedere che la porta sia chiusa per evitare di congelarsi.

Per quanto si tratti di un discreto timeskip, non bisogna dimenticare che, nonostante gli oltre duecento capitoli, Deku e compagni non hanno ancora nemmeno raggiunto la conclusione del loro primo anno all'interno dell'accademia, cosa che quantomeno aiuta ad immaginare un lungo cammino davanti alla serializzazione del manga di Kohei Horikoshi.

Che ne pensate? Credete che anche My Hero Academia possa un giorno saltare molto avanti nel tempo come accaduto, ad esempio, a ONE PIECE?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
0