My Hero Academia: una teoria dei fan pensa che Saitama abbia lo stesso potere di All Might

My Hero Academia: una teoria dei fan pensa che Saitama abbia lo stesso potere di All Might
di

Le teorie dei fan sono spesso molto spinte,e quella che collega i mondi di My Hero Academia e One Punch Man forse non fa eccezione, ma potrebbe comunque divertire e innescare riflessioni interessanti. Secondo un appassionato, i poter di All Might e Saitama sarebbero un'unica cosa, dato che, come sappiamo, si tratta di un'abilità trasferibile.

Avete mai pensato che i mondi di One Punch Man e My Hero Academia potessero essere parte dello stesso grande universo narrativo? Se la risposta è sì, sappiate che non siete gli unici. Un utente di Reddit, Yetiinatux, ha infatti da poco condiviso una teoria che vorrebbe le vicende narrate da Kōhei Horikoshi e One appartenenti ad un unico contesto, separate semplicemente da un lungo lasso di tempo.

La società di My Hero Academia sarebbe solo un passato remoto di quella rappresentata in One Punch Man, con il mondo che si sarebbe ormai abituato ai Quirk e alle battaglie di proporzioni sempre più folli tra Pro Heroes e villains di turno, costringendo le persone ad adattarsi di conseguenza. Queste modifiche, solidificate e rese definitive dal passare degli anni, hanno dato origine al mondo in cui hanno luogo le avventure del nostro fenomenale Saitama.

Ma la teoria non è finita qui, l'utente si spinge oltre, e ipotizza che il potere del supereroe dal pugno inarrestabile sia lo stesso che possiede il simbolo della pace in My Hero Academia, All Might. Come sappiamo infatti, lo One For All è un potere trasferibile, in grado di potenziare un normale essere umano anche senza che questo lo venga a sapere. Del resto, è quello che succede a Deku nel corso della serie. La congettura che propone Yetiinatux sostiene che il precedente possessore di One For All fosse in fin di vita, impossibilitato a dare continuità al proprio potere come aveva pianificato e alla disperata ricerca di un contenitore. Proprio in quell'occasione assiste al gesto di eroismo compiuto da Saitama nei confronti di Crablante, convincendosi che Saitama è la persona giusta per ereditare il Quirk in questione. La calvizie del supereroe sarebbe la sua reazione fisica al nuovo potere; la teoria ha anche il pregio di dare una spiegazione migliore alla sua soverchiante forza fisica, rispetto al regime di allenamento giornaliero che Saitama afferma di aver seguito per raggiungere tale livello.

Che ne pensate, la teoria vi ha divertito? Credete che sia plausibile in qualche maniera? Fatecelo sapere!

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
5

Scopri le ultime novità di Cartoni e Anime disponibili in BluRay e DVD in offerta su Amazon.it.