My Hero Academia 280: che cos'è successo a Mina Ashido? La risposta è in un flashback

My Hero Academia 280: che cos'è successo a Mina Ashido? La risposta è in un flashback
di

Il capitolo 280 di My Hero Academia ha inaspettatamente messo al centro dell'attenzione due studenti della 1-A, Eijiro Kirishima e Mina Ashido. Con un interessante richiamo all'uscita numero 144 del manga, il capitolo in questione ha mostrato il grande cambiamento dei due aspiranti eroi, nel bene o nel male.

Il capitolo precedente si era concluso con Gigantomachia ormai al tappeto, bloccato da Mount Lady e ormai pronto ad essere definitivamente messo KO grazie ad una fiala di sonnifero che avrebbe dovuto essergli somministrata proprio da Mina. Nelle prime pagine del capitolo 280 la ragazza si lancia all'attacco utilizzando Acidman, una supermossa che le permette di ricoprire il suo corpo di acido diventando inattaccabile, finendo però per bloccarsi poco prima di portare a termine il suo compito.

L'eroina ha infatti un flashback che non tutti ricorderanno, risalente ad un vecchio capitolo incentrato su Kirishima. Nell'episodio in questione Mina riuscì a salvare due ragazze dall'ira di un essere incappucciato, che successivamente si scoprirà essere proprio Gigantomachia. La ragazza comprende che se fosse stata più forte, o se fosse riuscita ad avvertire un Pro Hero, lo scontro con i villain si sarebbe potuto evitare. Scioccata dall'accaduto la ragazza si paralizza, e viene salvata all'ultimo istante proprio da Kirishima, che anni prima non fu in grado di intervenire.

Nell'arco narrativo corrente i Pro Heroes stanno contando molto sull'aiuto dei tirocinanti, ed in particolare su quelli della 1-A e della 1-B. I ragazzi rimangono, però, solo aspiranti eroi, ed è assolutamente normale che episodi come questi si verifichino. Per vedere quale effetto avranno questi avvenimenti sull'eroina, dovremo aspettare il prossimo capitolo, in uscita tra poco meno di due settimane.

Quanto è interessante?
2