Nana: quella volta che il manga di Ai Yazawa superò ONE PIECE

Nana: quella volta che il manga di Ai Yazawa superò ONE PIECE
di

ONE PIECE è stato per anni il re del mercato dei manga. Né Naruto, né L'Attacco dei Giganti né altri titoli sono riusciti a scalfirlo per lungo tempo. Ciò è successo però nel 2019 e nel 2020 con Demon Slayer, ma prima di allora il record di primi posti è durato per tantissimi anni. A interromperlo nelle fasi iniziali fu Nana di Ai Yazawa.

Correva l'anno 2005, ONE PIECE aveva già 7 anni sul groppone e un successo fortissimo e consolidato, accompagnato anche da un anime che aveva confermato la popolarità dell'opera di Eiichiro Oda. Eppure fu Nana quell'anno a conquistare più pubblico giapponese sia per quanto riguarda le vendite dei volumi singoli che quello per le serie in generale.

Il manga di Ai Yazawa, secondo i dati di Shueisha, vide infatti i volumi 12 e 13 ai primi due posti dei tankobon più venduti, seguiti da ONE PIECE 38 e 39. La Shueisha confermò anche che Nana durante quell'anno editoriale ebbe una tiratura di 2.300.000 copie, superiore di 50.000 copie a ONE PIECE che anche qui si classificò solo secondo.

Sono passati ormai 15 anni e di Nana non c'è più l'ombra dopo che l'autrice ha interrotto la serie a tempo indeterminato. Per i fan storici che vogliono rinfrescarsi la mente sul manga shojo più famoso di tutti i tempi, vi presentiamo 5 curiosità sul manga di Nana.

Quanto è interessante?
3