Naruto: l'anime senza filler? L'incredibile lavoro di un grande fan della serie

INFORMAZIONI SCHEDA
di

La serie anime di Naruto ad opera dello studio Pierrot è annoverata tra le trasposizioni con più filler della storia dell’animazione giapponese, e ciò rende complicato avvicinarsi all’universo ideato da Masashi Kishimoto per gli appassionati di anime, ma a questo sembra aver rimediato un fan tramite la sua personalissima director’s cut.

Tra la prima storica serie e Naruto: Shippuden la percentuale di episodi filler si aggira attorno al 40%, dati sconcertanti per chiunque voglia iniziare a recuperare la storia del ninja di Konoha. Tuttavia lo youtuber Oceaniz, consapevole di tale difficoltà, ha deciso di realizzare una sua versione, senza filler e più snella dell’originale, per rendere più accessibile e lineare la trama alla sua compagna.

Il risultato è stato il progetto denominato Ocean Cut, che ha impiegato il content creator per centinaia di ore nel corso di tre mesi, da primi giorni di gennaio fino a metà marzo. Eliminando ripetizioni nei flashback, scene senza alcun senso di progressione e facendo una selezione delle puntate filler più divertenti, Oceaniz è riuscito a diminuire la durata di Naruto da 250 fino a 135 ore.

Oltre a spiegare le modalità di lavoro e le varie sfide che ha dovuto affrontare, nel video riportato in cima alla notizia, lo youtuber ha orgogliosamente confermato che la serie ha positivamente sorpreso la compagna. Per finire ricordiamo che le prime stagioni di Naruto sono disponibili su Crunchyroll.

Quanto è interessante?
3