Naruto: è possibile giustificare Itachi Uchiha per i crimini da lui commessi?

Naruto: è possibile giustificare Itachi Uchiha per i crimini da lui commessi?
di

All'inizio di Naruto Itachi Uchiha ci viene presentato come un sanguinario, un folle che ha massacrato il suo intero clan a eccezione del fratellino minore Sasuke solamente per dimostrare la sua forza. Come ormai sappiamo, la realtà dei fatti è ben diversa da quella che ci viene raccontata inizialmente.

Itachi Uchiha è un eroe del Villaggio della Foglia, un ragazzo che nonostante la sua giovane età ha deciso di sacrificare se stesso e la sua intera famiglia per rimediare agli errori che gli adulti di Konoha e del Clan Uchiha stavano per commettere. Il massacro di cui è stato responsabile è infatti stato necessario affinché gli Uchiha, scontenti per la loro posizione di minoranza, non si rivoltassero contro il Villaggio della Foglia causando il collasso del villaggio stesso.

La sua storia, approfondita in diversi romanzi canonici, rende Itachi uno dei personaggi più amati dell'opera. Egli è infatti arrivato in seconda posizione nel sondaggio globale NaruTop99. Non sarà lui dunque il protagonista del prossimo manga spin-off di Naruto.

Come già detto, le azioni di Itachi sono state mosse dalla ricerca di un bene più grande. Nonostante ciò, ciò di cui si è macchiato è comunque un crimine orribile. È possibile giustificare e perdonare le azioni di Itachi Uchiha? A questa domanda ha dato risposta l'Intelligenza Artificiale ChatGPT.

"Lo sterminio del Clan da parte di Itachi è stato brutale e tragico e ha provocato la morte di civili e bambini innocenti. Da un punto di vista morale ed etico le sue azioni non possono essere giustificate in quanto hanno comportato un omicidio di massa che ha violato i diritti umani fondamentali".

"Tuttavia, nel contesto della trama di Naruto, le azioni di Itachi erano guidate dal suo desiderio di prevenire una guerra civile all'interno del Villaggio della Foglia e di proteggere suo fratello minore Sasuke. Itachi credeva che il colpo di stato del clan Uchiha avrebbe portato a la morte di molte più persone innocenti e destabilizzato l'ordine politico e sociale del villaggio. Itachi sperava anche che risparmiando la vita di Sasuke, suo fratello minore sarebbe diventato più forte di lui e avrebbe cercato di vendicare la morte del loro clan".

"Nel complesso, sebbene le azioni di Itachi non possano essere perdonate, le sue motivazioni erano complesse e modellate dalla sua lealtà al villaggio e dal suo desiderio di proteggere i suoi cari. Le azioni di Itachi possono essere viste come una forma di sacrificio per il bene superiore. Ha scelto di sopportare il fardello di essere un traditore e un assassino per prevenire un conflitto più ampio che avrebbe potuto provocare ancora più morti".

In definitiva, secondo ChatGPT, se Itachi avesse ragione o meno delle sue azioni è soggettivo e opinabile in base alle proprie convinzioni e valori personali.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi