Naruto: il manga spin-off fa luce su una nuova debolezza dello Sharingan

Naruto: il manga spin-off fa luce su una nuova debolezza dello Sharingan
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La pubblicazione dei manga spin-off dell’universo di Naruto ha attirato molti lettori sulla piattaforma MangaPlus, interessati a seguire avventure parallele a quanto visto in passato. Nel secondo capitolo dell’impresa eroica di Sasuke: i coniugi Uchiha e il firmamento stellato non sono però mancati colpi di scena su un'arte oculare conosciuta.

Nel corso dei 700 capitoli firmati da Masashi Kishimoto, e di tutta una serie di opere derivate ma sempre fedeli all’immaginario originale, lo Sharingan ha giocato un ruolo fondamentale in svariate occasioni, e grazie a flashback e dettagli emersi durante la narrazione gli appassionati credevano di sapere ormai tutto sull’arte oculare del clan Uchiha.

Le ultime tavole del secondo capitolo dello spin-off hanno però mostrato un punto debole dello Sharingan mai riscontrato in precedenza. Per proseguire nella sua missione Sasuke si è introdotto nell’osservatorio del paese di Redaku, dove ha fatto la conoscenza del direttore Zansul. Cercando più informazioni, l’Uchiha tenta di usare i poteri dello Sharingan sul direttore, non sortendo alcun effetto.

La resistenza di Zansul è dovuta ai suoi occhi di vetro, che sembrano proteggerlo dall’influenza dello Sharingan, agendo come da barriera. Questo colpo di scena comporterà dei cambiamenti nel modo di agire di Sasuke, che non potrà fare affidamento sul sangue Uchiha nemmeno contro Meno, il velociraptor comandato dallo stesso Zansul.

In conclusione, vi lasciamo al nostro speciale dedicato all'evoluzione di Sasuke, e alle prime indiscrezioni sul grande annuncio di Naruto previsto per il Jump Festa.

FONTE: COMICBOOK
Quanto è interessante?
2