Naruto, la Tecnica della Moltiplicazione del Corpo? Fu un grave errore, per l'autore

Naruto, la Tecnica della Moltiplicazione del Corpo? Fu un grave errore, per l'autore
di

Il primo capitolo di Naruto è dei più indimenticabili, un tumulto di emozioni che culmina con un panel incredibile, centinaia di copie del protagonista che circondano colui che lo aveva ingannato e che gli aveva rivelato la verità su sé stesso. Sapete, però, che l'inizio di tutto ha creato non poche difficoltà all'autore Masashi Kishimoto?

In Naruto esistono centinaia di jutsu diversi, tutti caratteristici e potenti. Tecnica forse più iconica della serie sui ninja è la Moltiplicazione del Corpo, una mossa che ha accompagnato Naruto sin dal suo esordio come ninja.

Quella utilizzata da Naruto è una Tecnica Proibita, e non il classico Bunshin no Jutsu che tutti gli altri protagonisti riescono a utilizzare. Avendo rubato un rotolo segreto dalle stanze dell'Hokage, Naruto apprende la Tecnica Superiore della Moltiplicazione del Corpo, un jutsu pericolosissimo che richiede enormi quantità di chakra per creare centinaia di copie di sé stesso. Ebbene, Kishimoto-sensei ha dichiarato in un'intervista che fornire così presto l'accesso a una tecnica così potente a Naruto gli ha creato non pochi problemi con il processo di scrittura e la progressione della trama.

Durante un'intervista rilasciata a Fuji TV nel 2015, il mangaka creatore di Naruto ha riconosciuto che il Kage Bunshin no Jutsu gli ha dato parecchi grattacapi. Innanzitutto, con quella tecnica, Kishimoto ha rivelato di aver reso Naruto molto più forte di quello che voleva e che a causa di ciò una progressione bilanciata di Naruto come ninja è stata difficoltosa. Inoltre, la necessità visiva di disegnare dozzine di cloni nelle scene d'azione è stato un carico di lavoro artistico laborioso e immane. Addirittura, il maestro ha rivelato che talvolta si è limitato nel creare meno copie di quelle che avrebbe voluto, altrimenti la mole di lavoro sarebbe stata troppo gravosa.

FONTE: OtakuArt

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi