di

Ormai è da diversi anni che il catalogo di Netflix si è espanso a dismisura, iniziando a comprendere prodotti di ogni genere e produzione. Tra questi ci sono anche gli anime, alcuni di produzione del Sol Levante altri invece prodotti proprio dal portale di streaming. Ogni mese ormai in catalogo tanti anime in uscita su Netflix.

In questi giorni però è stata pubblicata una notizia che conferma quanto il portale voglia spingere l'acceleratore sui prodotti animati, in particolare provenienti dal Giappone. La rivista Variety ha confermato che Netflix ha lanciato una "Base per creatori di anime" nell'ufficio della compagnia a Tokyo. I designer Namiko Ishidate e Saina Cisse si stanno occupando dell'area "Garage dei designer", dove i creatori avranno tutti gli strumenti per sviluppare il lato artistico dei nuovi progetti. Il garage sarà però soltanto una delle tre aree di questa base di Netflix. Oltre l'area per designer e artisti, sarà dedicata un'area agli sceneggiatori dove potranno sviluppare e modificare gli script e un laboratorio per gli animatori dove questi potranno testare nuove tecnologie come il VR e il motion capture.

Netflix ha pubblicato sul proprio canale Youtube un video in cui mostra l'area, facendosi accompagnare dalla VTuber N-Ko, creata apposta dalla compagnia. Il capo produttore degli anime a Netflix, Taiki Sakurai, ha ammesso di aver tratto ispirazione per questa base dal noto manga Keep Your Hands off Eizouken, dove gli autori possono riunirsi e lavorare insieme grazie alla loro passione.

Quanto è interessante?
2