Ninja Kamui si conferma: anche il secondo episodio è un successo

Ninja Kamui si conferma: anche il secondo episodio è un successo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Con l'uscita di Ninja Kamui, il pubblico ha riacceso il proprio interesse verso i ninja, attraverso una storia atipica e coinvolgente. Il nuovo anime di Adult Swim ha messo gli spettatori davanti a una domanda apparentemente banale: come si comporterebbero gli shinobi nella nostra epoca? La risposta non è così scontata.

Il primo episodio di Ninja Kamui ha catapultato il pubblico in una storia di vendetta e violenza: Joe Higan è tornato a rivestire i panni di "Ninja Kamui" per vendicare la morte della sua famiglia per mano di un gruppo di assassini. Si tratta di un inizio semplice ma efficace, in particolare grazie alla sua ottima resa visiva. Non viene lasciato spazio ai motivi dell'assassinio della moglie di Joe, quanto all'impatto emotivo che ha avuto l'improvvisa perdita nel protagonista.

Anche nel secondo episodio di Ninja Kamui viene adottato uno stile suggestivo, che dipinge un quadro vivido, contestualizzando la solitudine di Joe e la tragedia familiare che lo ha segnato. Il suo viaggio senza meta si svolge in un ambiente indistinto, in difficoltà nel capire che direzione prendere: questo sentimento viene riflesso anche nella narrazione, la quale fatica a delineare chiaramente lo spazio in cui si muove.

Le abilità di Joe sono evidenti fin da subito, mostrando la sua spietata determinazione nel punire l'uomo responsabile della morte di sua moglie. Tuttavia, anche un "eroe" come lui ha bisogno di aiuto ed è qui che entrano in scena gli agenti dell'FBI Mike Moriss ed Emma Samanda, anch'essi interessati a svelare il mistero di questi omicidi, ma ostacolati dai loro superiori. La loro unica speranza è Joe, che diventa anche la loro unica pista.

L'introduzione del detective costretto ad abbandonare il caso non è innovativa, ma l'immagine della società comandata da una mega-corporazione, la quale cerca di estendere la sua influenza in ogni aspetto della vita umana, rende la storia più intricata. Si tratta di una sottile riflessione sul capitalismo, anche se non è ancora chiaro quanto approfondito sarà questo tema. Gli ultimi dettagli del creatore di Ninja Kamui, già ampiamente conosciuto per essere stato il regista di Jujutsu Kaisen, svelano quali argomenti tratterà la serie.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi