ONE PIECE 1049: venti anni dopo, l'attacco conclusivo

ONE PIECE 1049: venti anni dopo, l'attacco conclusivo
di

Gli abitanti di Wano ne hanno dovute passare tante a causa di Kaido e Orochi, che hanno messo le mani sulla ridente isola dei samurai. Tra fabbriche e veleni, tutti vivono nella miseria da venti anni. Ma ONE PIECE ha già preannunciato l'arrivo del guerriero della liberazione, che non permetterà più situazioni del genere.

Quel guerriero è Rufy che ha iniziato a sfruttare il Gear Fifth, risvegliando il suo Frutto del Diavolo. Così è iniziato l'attacco finale di entrambi i contendenti. ONE PIECE 1049 riprende proprio con questo colpo, che vede il pugno di Rufy affrontare le fiamme di Kaido.

Parte un flashback dell'imperatore, riportandoci a diversi decenni prima, quando Kaido aveva solo 10 anni ed era temutissimo nel regno di Vodka. Per pagare i Draghi Celesti e i loro tributi, i sovrani decidono di vendere Kaido alla marina, ma questi si libera più e più volte. Arrivato ad Hachinosu, viene intercettato da Barbabianca che gli propone di incontrare Rocks D. Xebec. Il tempo passa e la battaglia di God Valley passa oltre, con Kaido che ha ormai costituito la sua ciurma.

In un discorso con King, Kaido rivela di sapere chi è Joy Boy. Si ritorna al presente con la capitale dei fiori ancora in festa, con sopra i desideri di annientamento del drago terribile e del ripristino del clan Kozuki. Mentre Momonosuke riesce a sprigionare una nube di fuoco, Rufy colpisce Kaido a tutta forza rompendogli un corno e scaraventandolo a Wano. Onigashima scende a terra senza precipitare, Momonosuke è stanco, mentre Kaido conclude il suo flashback dicendo che Joy Boy è l'uomo che lo sconfiggerà.

ONE PIECE sarà in pausa la prossima settimana.

Quanto è interessante?
3