ONE PIECE 1050: una vittoria difficile ottenuta con onore

ONE PIECE 1050: una vittoria difficile ottenuta con onore
di

Per battere un esercito composto da oltre diecimila pirati, e che al suo interno vede personaggi del calibro dei Tobi Roppo, di Supernove e di Calamità, oltre a uno degli imperatori, c'è bisogno di una grande collaborazione da parte di tutti. Per questo i protagonisti di ONE PIECE sono riusciti a farsi alleati importanti tra samurai e altri pirati.

Da una parte c'è stata la voglia di Rufy di mettersi in gioco, dall'altra il coraggio di Momonosuke che è riuscito finalmente a creare le nubi di fiamme. Tutto ciò ha portato al salvataggio di Onigashima e alla sconfitta di Kaido. ONE PIECE 1050, dopo una breve parentesi dedicata ai Vinsmoke, con Ichiji e Reiju che salvano i due fratelli minori, si concentra proprio sul post battaglia. Yamato prende al volo Rufy che stava cadendo, mentre all'interno del castello alcuni pirati di Kaido vogliono ancora provare a combattere.

Yamato li blocca e li minaccia, mentre nella Capitale dei Fiori la piccola O-Toko ricorda un momento felice col padre adottivo. Intanto Kaido è finito sotto il vulcano sottomarino di Wano insieme a Big Mom, e proprio mentre si intravedono sommersi e svenuti nel liquido magmatico, inizia una potente eruzione. I cittadini si spaventano ancora di più quando Momonosuke si presenta in cielo e, dopo che il drago ha avvisato Zunesha di non voler ancora aprire i confini del Wano, annuncia la nuova epoca per l'isola vista la sconfitta ufficiale di Kaido.

Nelle pagine finali di ONE PIECE 1050 anche Denjiro e Komurasaki arrivano nella Capitale dei Fiori così da annunciare il nuovo shogun dell'isola.

Quanto è interessante?
2