ONE PIECE 1060: è comparsa per la prima volta quell'Arma Ancestrale? La teoria

ONE PIECE 1060: è comparsa per la prima volta quell'Arma Ancestrale? La teoria
di

Ci sono tanti misteri da rivelare in ONE PIECE, e uno di questi riguarda le Armi Ancestrali. Simbolo di un'epoca e di un regno spariti da secoli, possono però essere ancora utilizzate al giorno d'oggi e sembra proprio che avranno un ruolo di primo piano nel finale del manga. E una di queste armi potrebbe essere apparsa, dopo la menzione di Pluton.

Di Pluton abbiamo sentito parlare fin dalla saga di Alabasta, e i suoi piani sono stati al centro della saga di Water Seven. C'è stata poi Poseidon, la sirena Shirahoshi in grado di controllare il potere dei Re del Mare e che è stata effettivamente la prima arma ancestrale ad apparire fisicamente in ONE PIECE. E invece Uranus?

Quest'arma ancestrale potrebbe essere apparsa in ONE PIECE 1060, almeno in parte. Il nuovo capitolo del manga ha portato la distruzione nel regno di Lulusia, colpito da un gigantesco oggetto caduto dal cielo, anticipato da un violento temporale. Uranus è il titano dei cieli, contrapposto a Gaia della terra, e Oda potrebbe aver scelto questo nome in maniera conscia.

Uranus potrebbe quindi essere o l'oggetto enorme che cade dal cielo oppure una sorta di satellite in grado di manipolare la gravità, attaccando dai cieli. Il controllo sarebbe in mano a Im-sama o ai Cinque Astri di Saggezza, rendendolo quindi un'Arma Ancestrale molto pericolosa. Questa teoria ha preso corpo negli ultimi giorni nel fandom di ONE PIECE a causa delle caratteristiche dell'oggetto che ha distrutto Lulusia, voi cosa ne pensate?

Quanto è interessante?
1