ONE PIECE 1067: il risveglio della volontà di un grande rivoluzionario

ONE PIECE 1067: il risveglio della volontà di un grande rivoluzionario
di

L’arrivo dei Mugiwara sull’isola di Egghead ha comportato molti sconvolgimenti nella loro prima grande avventura della saga conclusiva, e mentre loro continuano a scoprire segreti relativi al passato e all’incredibile scienziato Vegapunk, l’Armata Rivoluzionaria sembra essere ormai vicina a muovere i primi passi contro il Governo Mondiale.

La decisione di Dragon e dei suoi alleati di avviare l’attacco contro il Governo Mondiale finirà sicuramente per stravolgere nuovamente i già delicati equilibri del Nuovo Mondo, ma prima di mostrare l’azione vera e propria, Eiichiro Oda sembra voler far incontrare due personaggi dopo tanto tempo. Grazie a Sabo Kuma è stato liberato ed è tornato tra le fila dei rivoluzionari, ma nelle tavole conclusive del capitolo 1067 del manga, il gigantesco ex membro della Flotta dei Sette sembra mostrare una volontà propria e inizia a correre e ad allontanarsi dai suoi compagni sull’isola di Kamabakka.

Ad una distanza non meglio definita, sull’isola di Egghead, Jewerly Bonney prova a minacciare Vegapunk per ciò che ha fatto a suo padre, lo stesso Kuma. Vista la reazione di Bartholomew però è possibile che la sua parte umana abbia ancora un qualche tipo di controllo nonostante sia ormai diventato un cyborg. Prima di dedicarsi all’attacco al Governo Mondiale, Kuma potrebbe voler rivedere sua figlia, e questo potrebbe avvicinare molto anche Luffy a suo padre. Voi cosa ne pensate di questa curiosa svolta negli eventi? Fatecelo sapere nella sezione commenti.

Per chiudere vi lasciamo al punto sulla saga di Egghead, e ai primi spoiler sul capitolo 1068 di ONE PIECE, in arrivo domenica 4 dicembre 2022 su MangaPlus.

FONTE: COMICBOOK
Quanto è interessante?
2