ONE PIECE 1068: la devastazione della CP0 e un incontro nostalgico

ONE PIECE 1068: la devastazione della CP0 e un incontro nostalgico
di

Ci si è chiesto molto cosa avrebbero fatto i membri della CP0 a Egghead. L'organizzazione del Governo Mondiale ha un obiettivo ben preciso, quindi con tre dei suoi membri, tutti già conosciuti dai lettori di ONE PIECE, si è avvicinata all'isola. Ma con una missione del genere significa soltanto che ci sarà del caos e un po' d'azione.

E infatti per buona parte si crea una situazione del genere in ONE PIECE 1068. Il capitolo parte con la solita mini avventura, ancora dedicata ai tafferugli di Judge e Caesar Clown che ricordano il loro passato insieme nel MADS, ma nei ricordi, oltre Vegapunk, appaiono anche altre due silhouette in nero. Rufy intanto accetta di portare via Vegapunk da Egghead, mentre lo scienziato spiega che voleva creare una fonte di energia inesauribile ma che ciò l'ha portato troppo vicino al regno antico, ed è per questo che il Governo Mondiale vuole eliminarlo.

Intanto partono le difese dell'isola, con la CP0 che inizia l'assalto grazie al potere del Seraphim Kuma. Quello vero, invece, coglie alla sprovvista tutti i rivoluzionari di Kamabakka: durante la sua fuga, Kuma utilizza il Pad Pad per teletrasportarsi altrove. Rob Lucci, Kaku e Stussy affrontano le varie difese dell'isola, mentre Shaka attiva i tre Seraphim che ha disposizione. Ma Atlas, ancora fuori, prova a fermare gli invasori. Rob Lucci si scatena e attiva la sua forma ibrida per mettere fuori combattimento il satellite di Vegapunk.

Questo capitolo di ONE PIECE finisce però con un incontro nostalgico, dato che si incrociano le strade di Rufy e Lucci, ancora una volta.

Quanto è interessante?
1