One Piece 1109: i primi spoiler anticipano l'avvento di un terremoto nell'ordine mondiale

One Piece 1109: i primi spoiler anticipano l'avvento di un terremoto nell'ordine mondiale
di

La tavola su cui è chiuso il precedente numero di One Piece ha suggerito l'arrivo di un terremoto colossale nel sistemo socio-politico del mondo. E gli spoiler appena emersi sul capitolo 1109 ci offrono in merito una risposta importante, alludendo anche ad ulteriori sviluppi, relativi soprattutto alla sublimazione del potere di Nika da parte di Rufy.

Come era lecito aspettarsi, il capitolo inizia laddove si era concluso il numero precedente, ovvero con la prosecuzione dell'annuncio “al mondo intero” con cui il geniale scienziato promette di sovvertire le logiche dello status quo attuale. E seppure i leak non gettino completamente luce sulle conseguenze che le rivelazioni di Vegapunk genereranno in One Piece, gli eventi a cui alludono anticipano già di per sé delle novità di grande rilievo, soprattutto perché le parole del dottore stanno per essere udite da qualunque cittadino si trovi nelle due metà della Rotta Maggiore. Qui, infatti, Eiichiro Oda ci mostra personaggi come Morgans, Bibi e Wapol mentre sono intenti ad ascoltare la registrazione di Vegapunk; a quanto pare la trasmissione non sembra limitata da confini geografici, tanto che nella prima tavola del capitolo vediamo tutta una serie di lumacofoni sparsi nel mondo “attivarsi” nel momento in cui lo scienziato dà inizio al suo fatidico annuncio. Che avrà, come vedremo sul finale del capitolo, delle importanti conseguenze anche sul conflitto su Egghead.

Si stacca, appunto, sull'isola del Futuro, dove Kizaru e l'Astro sono ancora impegnati nel tentativo di soggiogare la versione “mastodontica” di Rufy, senza però riuscire ad arrecare nemmeno un colpo al nemico. Cappello di Paglia, infatti, schiva ogni singolo attacco, e non contento di aver sovvertito l'inerzia dell'incontro con la precedente mossa - che come abbiamo visto nell'articolo in cui analizziamo come funziona in One Piece il Dawn Gatling, aveva già di per sé rimodulato la scala dei valori in campo – si profonde in una tecnica inedita, che appare ancora più drastica e iperbolica di quella vista nel precedente capitolo: in uno sfoggio di creatività folgorante, vediamo qui Rufy schiacciare i due avversari tra le sue mani, tramutatesi adesso in strumenti a percussione simili a cimbali/piatti (la mossa dovrebbe chiamarsi, infatti, Dawn Cymbals, ma i leak non offrono troppe spiegazioni a riguardo).

Nonostante l'incarnazione di Nika appaia qui incontrastabile, il Gorosei, dal canto suo, non sembra minimamente colpito (in senso metaforico) dal debutto della nuova tecnica dell'avversario, tanto che non subisce – almeno in apparenza – alcun danno. In questo senso, la trasformazione finale di Saturn in One Piece potrebbe davvero rappresentare il momento spartiacque di Egghead, anche perché grazie alla sua ultima trasfigurazione, il Gorosei appare ormai innervato di un potere mortifero talmente incontenibile e totalizzante da averne corrotto sia la mente che i sensi.

Una considerazione, questa appena delineata, che Oda vuole qui ribadire attraverso la presentazione di un evento che promette di essere epocale: ovvero l'avvento sull'isola degli altri membri dei Gorosei, chiamati qui da Saturn per neutralizzare lo strapotere dell'avversario, e forse anche per rispondere alle conseguenze che l'annuncio di Vegapunk, già nell'immediato futuro, eserciterà sulla preservazione dell'ordine mondiale. Ma per osservare gli sviluppi di questa (drastica) soluzione occorrerà attendere un paio di settimane, dal momento che il capitolo 1109 di One Piece sarà seguito da una pausa.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi