ONE PIECE 968 prosegue tra Roger e Oden, la nuova era inizia a prendere forma

ONE PIECE 968 prosegue tra Roger e Oden, la nuova era inizia a prendere forma
di

Due settimane di pausa tra un capitolo e l'altro di ONE PIECE, un'attesa obbligata durante il periodo di Capodanno per i fan a causa dello stop della rivista Weekly Shonen Jump. Ma la storia di Kozuki Oden adesso può proseguire con l'arrivo su MangaPlus di ONE PIECE capitolo 968, attenzione spoiler dal prossimo paragrafo.

La miniavventura di ONE PIECE prosegue con Gotti che cerca di salvare Chiffon, mentre la storia di Oda si concentra nuovamente su Oden e Roger. Il capitano dei pirati di Roger ha risposto a una domanda di Shanks, che inizia a piangere, mentre il gruppo legge sui giornali dell'impresa compiuta. Il tesoro ha ricevuto un nome, One Piece, e ora Roger ha deciso di sciogliere la ciurma.

Roger sarà il primo ad abbandonarla, a cui seguirà Oden. Prima dell'addio però si rivede un altro flashback in cui si parla della profezia e di due re, che nasceranno tra dieci anni e saranno cresciuti dopo quindici. Il Re dei Pirati sembra essere arrivato troppo presto insieme alla sua ciurma.

I pirati si salutano, sapendo che sarà l'ultima volta che vedranno il loro capitano. Dopodiché, la Oro Jackson si dirige verso Wanokuni per accompagnare Oden. Il saluto qui è più gioioso, sapendo che si possono rivedere. Tuttavia sembra non essere il destino che attende il samurai, dato che, al ritorno, scopre un paese nettamente cambiato e tutta la malvagità provocata da Orochi.

Oden esplode dall'ira quando viene a conoscenza degli attacchi di Orochi e soprattutto della ferita provocata alla coscia di Toki. Cieco dalla rabbia, Oden sguaina le spade e si fa strada fino al palazzo, dove un terrorizzato reggente gli chiede di non fare gesti avventati per non scatenare la furia di Kaido. ONE PIECE metterà uno contro l'altro il legittimo shogun e il futuro imperatore?

Quanto è interessante?
4