ONE PIECE: analizziamo le tre isole dove potrebbe nascondersi l'ultimo Poneglyph

ONE PIECE: analizziamo le tre isole dove potrebbe nascondersi l'ultimo Poneglyph
di

Lo stop di un mese di ONE PIECE lascerà a bocca asciutta i lettori per un po' di tempo. Una pausa di questo genere non capitava da quando Eiichiro Oda chiuse la prima fase del manga, preparando il timeskip del volume 61 che portò i personaggi a confrontarsi con il mondo piratesco due anni dopo.

Per sostituirlo però Shueisha ha pensato a qualcosa di speciale: su Weekly Shonen Jump sono state pubblicate le pagine di Road to Laugh Tale, un progetto riassuntivo che si occupa di sintetizzare e schematizzare alcune informazioni che saranno fondamentali per l'ultima saga di ONE PIECE. Dopo aver parlato di Gol D. Roger e Rocks, oltre a qualche bozzetto, il primo capitolo di Road to Laugh Tale ha approfondito la situazione del Road Poneglyph mancante. In particolare, ha pensato a tre isole per il Poneglyph. Ripercorriamole e analizziamole.

La prima isola è Hachinosu, nota ormai per essere la fortezza di Barbanera. Ma in passato qui c'era il ritrovo dei pirati Rocks, è quindi un'isola molto legata alla pirateria. Non si conosce molto altro di quest'isola se non che c'è un'enorme teschio di roccia al centro, ma questo suo avere sempre a che fare con pirati importanti potrebbe voler sottolineare che c'è un grande segreto da tenere sott'occhio, proprio come un Road Poneglyph.

La seconda isola menzionata è invece Vira. Delle tre, Vira è sicuramente quella meno citata in ONE PIECE, ma non per questo è la meno importante. La prima menzione è dovuta a Nami che rivelò come Montblanc Noland sbarcò su quest'isola. Inoltre, sappiamo che è un'isola che si trova nella prima parte della Rotta Maggiore, quindi i mugiwara dovrebbero tornare indietro per mettere le mani sul Poneglyph finale. In aggiunta, sappiamo che i rivoluzionari di Dragon sono riusciti a mettere a segno un colpo di stato, rovesciando il regime del Governo Mondiale.

Si passa poi all'ultima delle tre isole messe in evidenza: Elbaf. L'isola dei giganti è da un po' che è nei pensieri di Usopp ma anche in quelli dei lettori di ONE PIECE. È una terra che si ritiene quasi sicuramente che verrà esplorata e quindi unirne la scoperta più l'ottenimento del Road Poneglyph finale converrebbe molto a Eiichiro Oda.

Ovviamente ci sono molte altre isole che potrebbero conservare questo Road Poneglyph scomparso. Tutta la Rotta Maggiore è un papabile candidato, bisognerà però aspettare i prossimi capitoli di ONE PIECE per scoprire la sua location.

Quanto è interessante?
4