ONE PIECE: il capitolo 949 mostra una nuova lotta di gruppo

ONE PIECE: il capitolo 949 mostra una nuova lotta di gruppo
di

L'inserimento del misterioso prigioniero Kawamatsu ha dato vita a un gruppo che ha l'obiettivo di prendere possesso della prigione di Udon. Dopo gli eventi degli scorsi capitoli che hanno fatto allontanare Queen, Rufy e gli altri hanno quindi via libera per ottenere il consenso dei tantissimi prigionieri detenuti nella struttura carceraria.

Big Mom e Queen si sono allontanati con gran parte delle forze di Kaido, lasciando la prigione in mano a pochi carcerieri che sono stati facilmente abbattuti da Rufy e gli altri. Tuttavia, il finale di ONE PIECE 948 aveva già anticipato una lotta con i prigionieri e i due carcerieri restanti. Rufy e gli altri sbaragliano velocemente i pesci piccoli, finché però uno di loro non inizia a sparare verso i prigionieri particolari proiettili che contengono una tossina sviluppata da Queen in persona.

Il nome dato a questa nuova arma è "Mummia" e provoca una sorta di ustione sulla pelle che continua a estendersi, provocando nel corpo del malcapitato una sensazione di bruciore fortissima. Alla vista dei prigionieri, scoraggiati e feriti e con lo spirito a pezzi, Rufy si lancia su di loro nonostante il pericolo di essere contagiato da questa malattia. Il capitano, con una forza d'animo senza pari, sottolinea come i prigionieri possano essere liberi e non più costretti a passare giorni infernali nella prigione e lancia una nuova sfida a Kaido, affermando davanti a tutti di essere giunto sull'isola per sconfiggerlo.

Dopo questa affermazione di forza, i samurai imprigionati iniziano a cambiare idea, schierandosi man mano dalla parte di Rufy. Ora rimane un solo carceriere, ma intanto Hyogoro capisce le potenzialità del nuovo alleato scovato da Kin'emon. ONE PIECE 950 arriverà la prossima settimana e riceverà nuovamente la copertina di Weekly Shonen Jump.

Quanto è interessante?
5