ONE PIECE: edificate le tombe di Ace e Barbabianca in Giappone

ONE PIECE: edificate le tombe di Ace e Barbabianca in Giappone
di

Eichiro Oda, nonostante non ami particolarmente uccidere i propri personaggi, è consapevole che la trama necessita di coerenza narrativa e che non tutto può essere giustificato. In ONE PIECE, di certo, non mancano quelle grandi morti che hanno sconvolto il pubblico, suscitando quella componente emotiva tipica di un capolavoro.

La morte di Ace e Barbianca, in particolare, è un evento indelebile nella storia piratesca di ONE PIECE, nonché il reale crollo dell'equilibrio che, fino alla Guerra di Marineford, aveva retto le sorti della pirateria. La loro dipartita è tra le scene più toccanti dell'opera, per questo motivo stupiscono le dichiarazioni dell'editor Naito, secondo il quale il finale sarà ben più forte della loro scomparsa.

Eppure, quel momento resta tuttora indelebile nel cuore degli appassionati del franchise, al punto da erigere le loro tombe direttamente nella realtà, agli Universal Studio Japan. Migliaia di turisti, ogni anno, ne approfittano per visitare i monumenti a loro dedicati, simbolo dell'importanza di Ace e Barbabianca all'interno dell'immaginario collettivo del capolavoro di Oda sensei. Ma a proposito del celebre "Pugno di Fuoco", avete avuto modo di ammirare la cover del Volume 8 di ONE PIECE Magazine che dedica la copertina ai due fratelli?

E voi, invece, cosa ne pensate dei monumenti che vi abbiamo riportato in calce alla notizia? Fatecelo sapere, al solito, con un commento nell'apposito riquadro adibito qua sotto.

Quanto è interessante?
3