ONE PIECE: Eiichiro Oda stava per interrompere la serie nel 2012, ecco perché

ONE PIECE: Eiichiro Oda stava per interrompere la serie nel 2012, ecco perché
di

La vita di un mangaka a volte può essere talmente impegnativa da richiedere sacrifici enormi agli stessi artisti. Eiichiro Oda, autore di ONE PIECE una delle opere più seguite del settore a livello mondiale, lo sa bene, e in un’intervista ha ammesso di aver quasi interrotto la produzione della serie per motivi personali e famigliari.

La pressione di dover rispettare le scadenze, i continui confronti con gli editor e le reazioni dei lettori, sono solo alcuni dei fattori che possono contribuire a rendere più complicata la carriera di un mangaka, ed essendo uno dei principali esponenti ad avere i riflettori costantemente puntati addosso, Oda ha vissuto periodi piuttosto pesanti.

Stando a quanto riportato in un’intervista, di cui trovate un estratto tradotto in calce condiviso da @sandman_AP, nel 2012 Oda ha seriamente pensato di smettere di scrivere e disegnare ONE PIECE quando sua figlia gli disse: “papà sei troppo impegnato per passare abbastanza tempo con me…”

Parole che hanno folgorato il mangaka, che superando quel periodo di depressione, è riuscito a portare avanti la storia di Luffy e dei mugiwara, ormai giunti all’alba dell’arco narrativo finale. Per concludere ricordiamo che il manga di ONE PIECE è attualmente in pausa, e vi lasciamo all'analisi delle 3 isole dove potrebbe essere l'ultimo Poneglyph.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
6