ONE PIECE, quanto è forte davvero la ciurma di Barbanera nel manga?

ONE PIECE, quanto è forte davvero la ciurma di Barbanera nel manga?
di

Ogni volta che viene fuori Barbanera in ONE PIECE si sente quell'atmosfera dei momenti cruciali, perché non è soltanto lui a incutere timore, ma tutta la sua ciurma, ormai diventata una delle più potenti nel mondo creato da Eiichiro Oda.

Partiamo con il fatto che la ciurma di Barbanera è strutturata come la era quella di Barbabianca, divisa in flotte con un capitano al comando di ognuna, per un totale di dieci, con Marshall D. Teach a sovrastarle tutte nelle vesti di ammiraglio. Perciò già solo per la quantità di persone sotto il suo controllo si tratta di una ciurma estremamente potente.

I dieci capitani poi sono tutti pirati di livello altissimo, fra cui un ex ammiraglio della marina, degli evasi pericolosissimi da Impel Down (giganti, assassini e quant'altro) e in generale pirati con frutti del diavolo unici e dalla potenza smisurata. Basti pensare a cosa può fare Catarina Devon in ONE PIECE e perché è importantissima per Barbanera.

Insomma è una ciurma che si pone tra le più potenti di tutto ONE PIECE, sia per i numeri sia per i singoli pirati al suo interno. Non solo, hanno avuto una crescita esponenziale dal punto di vista della pericolosità e quindi della potenza, elemento che stando alle parole di Van Augur non farà altro che aumentare ancora a dismisura.

Non è infatti difficile immaginare come la ciurma di Barbanera possa diventare la più potente di ONE PIECE.

E secondo voi sono davvero arrivati a questi livelli? Diteci la vostra nei commenti! Ma soprattutto: cosa vuole davvero Barbanera in ONE PIECE?

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi