di

Nonostante i pirati siano per antonomasia tra le persone più deprecabili in assoluto, Eiichiro Oda in One Piece ha più volte dimostrato come il ribaltamento dei ruoli e la fragilità dell'ordine sia all'ordine del giorno.

Nell'episodio 886, la principessa Shirahoshi rischia di diventare schiava del nobile mondiale Charloss: i sovrani presenti non vogliono essere coinvolti e cercano di impedire sia a Bibi che a Rebecca di intervenire, così da non causare degli incidenti diplomatici. Il tutto diventa una dimostrazione di come le divinità di One Piece siano disposte a sprofondare sempre più in basso. Ed è qui che i Draghi Celesti dimostrano di avere un carattere molto particolare, abbondantemente snob, tanto da avere delle maschere che permettono loro di evitare l'aria respirata dalla gente comune.

L'intero episodio è servito per dimostrare ancora una volta, per chi non ne avesse ancora la certezza, che la ciurma di cappello di paglia è palesemente dal lato giusto della moralità, mentre i Draghi Celesti, i nobili mondiali, si sono dimostrati pronti a schiavizzare la principessa Shirahoshi pur di poterla avere vinta sull'ordine mondiale e sul loro regno di Marijoa, dove frequentano le loro aste umane di Sabaody.

Vi ricordiamo intanto che in Italia è stato pubblicato recentemente il numero 90 del manga di One Piece e che il prossimo 7 luglio ci sarà un'importante novità nell'anime.

Quanto è interessante?
1