ONE PIECE: Oda ci spiega come Tekkon Kinkreet lo abbia influenzato

ONE PIECE: Oda ci spiega come Tekkon Kinkreet lo abbia influenzato
di

Eiichirō Oda è un nome che difficilmente gli amanti di anime e manga potranno non conoscere, dopotutto stiamo parlando del mangaka che grazie al suo lavoro ha permesso a tutti noi di entrare in contatto con l'indimenticabile epopea di ONE PIECE, franchise che ancora oggi si trova nel pieno della produzione.

Ebbene, attraverso un'intervista che si è tenuta insieme a Taiyō Matsumoto, altro mangaka che tra le sue opere può annoverare manga quali Sunny o Ping Pong, Oda è andato a parlare proprio di come le creazioni di Matsumoto abbiano in qualche modo avuto un impatto sul suo lavoro. In particolare, Eiichirō Oda ha parlato della prima opera di Matsumoto che ebbe modo di leggere, ovvero Tekkon Kinkreet, con le due personalità ritrovatesi a discutere sulla produzione.

Oda:"La tua prima serie che abbia mai letto è stata Tekkon Kinkreet, un'opera che puntava davvero tanto sulla fantasia."

Matsumoto:"Quella è una delle mie preferite, riflette i miei gusti meglio di qualsiasi altra. Quando ci ripenso, trovo incredibile di essere stato capace d'immaginare un qualcosa di simile."

Oda:"Adoro come i bambini corressero in giro spaccando i culi con tubi di metallo. Di fatto, è un'idea che ho anche ripreso nel mio manga."

Moderatore:"Si sta riferendo a quando Ace, Sabo e Luffy erano dei bambini, vero?"

Oda:"Esatto, la decisione di vederli usare dei tubi è stata fortemente influenzata da Tekkon Kinkeet. Ho trovato naturale che quei ragazzi combattessero con dei tubi di metallo."

Prima di salutarvi, vi ricordiamo che giusto recentemente è stato confermato che la visual novel di ONE PIECE dedicata ad Ace vedrà il sopraggiungere di un adattamento manga. Inoltre, in questi ultimi giorni è stata presentata anche una splendida statua a tema ONE PIECE e dedicata a Doflamingo.

Quanto è interessante?
5