ONE PIECE, il passato di Monkey D. Dragon rivelato: cosa faceva prima della rivoluzione

ONE PIECE, il passato di Monkey D. Dragon rivelato: cosa faceva prima della rivoluzione
di

Monkey D. Rufy è un giovane ragazzino che ha vissuto nel villaggio Foosha, in compagnia di persone poco raccomandabili, di futuri pirati e imperatori, ma anche del nonno. Eppure, il protagonista di ONE PIECE non ha mai conosciuto il proprio padre, che soltanto più avanti nella storia verrà rivelato.

Come confermato da suo nonno Garp durante l'incontro a Water Seven, suo padre non è altri che Monkey D. Dragon, l'uomo più ricercato nel mondo di ONE PIECE. Capo dell'armata rivoluzionaria, un gruppo che si pone l'obiettivo di rovesciare il Governo Mondiale liberando quanti più paesi possibili dall'influenza dei Draghi Celesti, si sa molto poco di lui, sia della sua vita che dei suoi poteri, che sono stati a malapena visti durante la serie.

Piano piano, ONE PIECE ha rivelato sempre più dettagli sull'armata rivoluzionaria e, di riflesso, anche su quest'uomo misterioso con i capelli lunghi e un vistoso tatuaggio sul volto. E con ONE PIECE 1097, che sta raccontando il passato di Kuma Bartholomew, emerge anche una notizia importante sul capo del gruppo. Infatti, Monkey D. Dragon è stato un marine: l'uomo aveva quindi seguito le orme paterne, almeno per un certo periodo, ma poi si è accorto che nella marina non esiste la giustizia, che era necessario altro per raggiungerla. Per questo aveva fondato l'armata della libertà, che poi si è trasformata nell'armata rivoluzionaria.

Dragon è stato quindi un marine, anche se solo per poco, invece il protagonista non lo è mai stato. Se volete vederlo, ecco una statuetta che immagina Rufy versione marine.