One Piece: perché si usa il termine Pacifista? Spiegate le origini del nome

One Piece: perché si usa il termine Pacifista? Spiegate le origini del nome
di

Il manga One Piece ha recentemente rivelato la straziante e ironica verità che si cela dietro la scelta di utilizzare il nome Pacifista per le armi create dal Dr. Vegapunk. Attenzione, più avanti verranno fatti numerosi spoiler sugli ultimi eventi di One Piece.

I capitoli precedenti hanno esplorato il tragico passato di Bartholomew Kuma in One Piece e del suo rapporto con Bonney. Divenuto orfano da bambino, ha perso i genitori a causa di malattie e violenze. Questo, lo ha portato a dichiararsi pacifista e a cercare di evitare la violenza.

Tuttavia, il suo desiderio di pace lo ha portato a essere coinvolto in una serie di situazioni terribili. Nel capitolo 1099 di One Piece viene mostrata la rivoluzione nel Regno di Sorbet organizzata da Kuma, e come questa notizia venga distorta portando la Marina ad attaccare Sorbet, costringendo Bartholomew ad affondare le loro navi e a venire etichettato come uno spietato criminale.

Ricollegandosi ai viaggi di Kuma con i rivoluzionari, Dragon gli parla del Dr. Vegapunk, dicendogli che forse lui può curare Bonney. L'ex re di Sorbet cerca l'aiuto del dottore, il quale gli promette di curare la malattia di sua figlia in cambio del suo sangue per creare i Pacifista.

È chiaro come il Dr. Vegapunk abbia voluto creare i Pacifista per proteggere le persone. Tuttavia, la Marina li ha trasformati in spietate armi da combattimento. La scelta del nome "Pacifista" è tanto ironica quanto crudele. Siccome queste armi sono state crete col sangue di Kuma, il quale si definiva appunto un pacifista, Vegapunk ha voluto utilizzare quella parola per le proprie creazioni in quanto sembrava portare tanta speranza.