ONE PIECE: Robin riesce nella fuga grazie a una tecnica alla Naruto

ONE PIECE: Robin riesce nella fuga grazie a una tecnica alla Naruto
di

Nell'anime di ONE PIECE è attualmente in corso il secondo arco narrativo di Wanokuni. Dopo la cattura del capitano Rufy, il resto della ciurma sta comunque tentando di raccogliere più informazioni possibili per la ribellione che verrà contro Orochi e Kaido. L'ultimo episodio ha deciso di focalizzarsi per alcune scene sulla bella Nico Robin.

In attesa di vedere cosa succederà in ONE PIECE 927 previsto per la prossima domenica, la puntata di questa settimana si incentra sugli avvenimenti al palazzo dello shogun Orochi. Nico Robin è riuscita a infiltrarsi nell'edificio e sta cercando dettagli e informazioni di vitale importanza per l'alleanza di cui fa parte. Purtroppo però verrà scoperta dagli Oniwabanshuu che la obbliga a una brevissima fuga prima di essere catturata.

Mentre inizia un brutale interrogatorio diretto da Fukurokuju però, Nico Robin fa sfoggio di una delle sue abilità che richiama a una delle famose tecniche di Naruto. Infatti quella che era andata alla ricerca di informazioni non era la vera Nico Robin bensì un clone floreale creato dal suo Frutto del Diavolo. La vera Nico Robin è alla corte di Orochi però il suo viso è stato memorizzato dagli sgherri dello shogun. In fondo alla notizia potete osservare un breve estratto sulla scena in questione. Nico Robin ha raffinato quindi le proprie capacità passando dalla creazione di semplici arti fino a replicare il suo intero corpo.

L'anime proseguirà anche in questo periodo di quarantena, che potrebbe essere il momento giusto per recuperare tutto l'anime di ONE PIECE.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
3