ONE PIECE: e se Roger non fosse morto? Ecco l'eccezionale ciurma anni dopo in una fan art

ONE PIECE: e se Roger non fosse morto? Ecco l'eccezionale ciurma anni dopo in una fan art
di

La storia di Gol D. Roger, o Gold come veniva chiamato pubblicamente dalla marina, terminò nell'istante stesso in cui iniziò il manga di ONE PIECE. La sua leggenda però proseguì anche negli anni a venire e ancora oggi è il motore degli eventi che stiamo vivendo. Roger purtroppo aveva una malattia che non gli avrebbe permesso di vivere molto.

Per questo decise di ritirarsi dalla vita piratesca subito dopo aver trovato il leggendario tesoro One Piece, per unirsi con Portgas D. Rouge e dare vita al piccolo Ace. Negli ultimi istanti di vita decise però di consegnarsi ai marine per lanciare la grande era della pirateria. E se Roger non fosse stato afflitto da quella malattia? Cosa ne sarebbe stato di lui e della sua ciurma leggendaria?

Il fan Ricky Acong Subroto prova a immaginare questo scenario che non vedremo mai in ONE PIECE. Come potete vedere in basso, il fan disegnatore ha realizzato un'immagine con un vecchio Roger al centro, circondato dai suoi elementi più di spicco invecchiati o cresciuti. Immancabili Shanks e Rayleigh ai due lati, mentre a sinistra c'è anche Ace. Si notano anche Buggy il Clown, Scopper Gaban ma anche il non canonico Douglas Bullet che Oda non ha inserito nella line up ufficiale della ciurma del Re dei Pirati. Vi piace quest'immagine e vi sarebbe piaciuto vederla a pieno titolo in ONE PIECE?

Quanto è interessante?
5