ONE PIECE diventa un RPG grazie ad un artista: ecco come apparirebbe se fosse un gioco 2D

ONE PIECE diventa un RPG grazie ad un artista: ecco come apparirebbe se fosse un gioco 2D
di

Il mondo bidimensionale e quello degli RPG hanno caratterizzato una serie di capolavori del mondo videoludico, veri e propri gioielli che hanno fatto scuola ad un’industria in costante evoluzione. Ma come apparirebbe l’immaginario di ONE PIECE se fosse proprio un gioco RPG?

La fortuna di Eiichiro Oda oggi consiste in una fedele community di milioni di appassionati tra lettori e spettatori dell’anime, li stessi che da anni seguono settimanalmente la serie sia sul fronte cartaceo che su quello televisivo. Non c’è da stupirsi, dunque, se ONE PIECE abbia venduto quasi 30 milioni di copie solo in Francia, territorio nel quale è diventato recentemente virale il video girato a Lille della lunghissima coda in attesa di acquistare il volume 100.

Ad ogni modo, recentemente l’artista lorenz15 ha ripreso il suo progetto di conversione di alcuni dei momenti più iconici di ONE PIECE in chiave 2D e sottoforma di RPG. In calce alla notizia, dunque, potete dare un’occhiata ad alcune delle reinterpretazioni in questione come il primo incontro tra Rufy e Barbanera, la scena in cui Zoro entra a far parte dei Mugiwara o, ancora, la dichiarazione del protagonista di voler diventare Re dei Pirati davanti ad Ace e Sabo.

E voi, invece, cosa ne pensate della sua idea, vi piace? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
3