ONE PIECE Stampede: ecco gli spoiler della trama (parte 5)

ONE PIECE Stampede: ecco gli spoiler della trama (parte 5)
di

Continua la nostra serie di articoli dedicati ad un’analisi dettagliata della trama di ONE PIECE Stampede , la nuova pellicola dell’universo piratesco di Eiichiro Oda.

Come visto nello scorso articolo sugli spoiler della trama di ONE PIECE Stampede, Bullet ha respinto facilmente i Supernova, disperdendoli per Delta Island. Di fronte ad una tale minaccia, Smoker, dopo aver interrotto lo scontro con Brook e Sanji, avvisa Hina, Tashigi, Koby ed Helmeppo di andarsene. Incontrano per caso Buggy che, costretto dal viceammiraglio, rivela la verità riguardo il contenuto del piccolo forziere. Saputo quanto voleva, Smoker giura di non far toccare quell’Eternal Pose a nessun pirata.

Nel mentre Bullet continua la sua marcia, raggiungendo la parte più esterna dell’isola. Decide di prendere il Buster Call, utilizzandolo per uno “Stampede”, e distruggendo qualsiasi ostacolo sul suo cammino. Sembra, tuttavia, che dietro questa azione ci sia la sua volontà di vendicarsi di una sconfitta, avvenuta proprio a causa di un Buster Call attivato da Garp e Sengoku, e della successiva reclusione a Impel Down. Improvvisamente Bullet scatena i poteri del suo frutto: la città, gli edifici, le navi, tutto viene scomposto per formare un gigantesco corpo metallico. L’ex compagno di Gol D. Roger assorbe talmente tanti oggetti da diventare un colosso, sovrastando l’isola.

Tutti sono terrorizzati da questa immagine. I viceammiragli della Marina giunti lì grazie al Buster Call, tra cui Momonga, si dirigono verso l’immensa creatura, ma Bullet diffonde l’haki per tutto il suo “corpo” e li allontana con una sola mano.

Intanto Festa contatta un personaggio particolare..Morgans, che riesce a condividere tutti gli eventi dell’isola Delta agli altri signori della malavita (Du Feld, Drug. Pelco, Umit..). Con Bullet, sempre più inarrestabile e in forma di colosso, Festa dichiara apertamente di voler mettere fine a questa Era dei Pirati: afferma che una volta preso lo ONE PIECE, lui e Bullet cambieranno il mondo, inaugurando una nuova epoca.

Al fianco della Marina arrivano anche due membri della Flotta dei Sette: Boa Hancock che, ignorando qualsiasi ordine, è lì per assicurarsi che Luffy stia bene, e Mihawk arrivato grazie a Perona. Grazie ai suoi fantasmi Perona sconfigge Sentomaru. Contemporaneamente a questo Fujitora dice a Zoro di non avere abbastanza tempo per duellare, e scaglia contro lo spadaccino un’enorme meteora. Inzialmente Zoro sembra sorpreso, come tutti gli altri, ma decide poi di affrontarlo con una versione migliorata del Colpo dei 3000 Mondi. Nonostante sia riuscito a colpire la meteora e a dividerla in 2, rimane la minaccia dell’impatto con l’isola…ma dopo pochi istanti si vedono tanti pezzettini rocciosi cadere in terra. È opera di Mihawk, che lanciando un freddo sguardo a Zoro gli dice: “Non sei ancora pronto.”

Sulle banchine troviamo i Mugiwara impegnati nella battaglia. Franky entra nella forma Generale e combatte i Pacifisti, mentre Nami scatena Zeus per eliminare la Marina e Wapol. Foxy si prepara a colpire i marines con il potere del frutto Noro Noro, ma viene sconfitto con un solo colpo da Bastille.

Le cose diventano più drammatiche quando Smoker scopre che un secondo Buster Call sta per arrivare, ma non è questa la notizia peggiore, dato che ad attivarlo è stato Kizaru. L’ordine è preciso: annientare chiunque si trovi sull’isola, marines compresi, per fermare la forza distruttrice di Bullet.

Ricordiamo che il film, uscito lo scorso 9 agosto, sta registrando record di incassi, avendo raggiunto solo nel primo week-end 30 milioni di euro, e la critica continua a pubblicare recensioni estremamente positive.

FONTE: https://thelibraryofohara.com/2019/08/10/one-piece-stampede-spoiler-talk/
Quanto è interessante?
2