ONE PIECE Stampede: ecco gli spoiler della trama (parte 7-finale)

ONE PIECE Stampede: ecco gli spoiler della trama (parte 7-finale)
di

Concludiamo la serie di articoli dedicati all'analisi dettagliata di ONE PIECE Stampede , l’ultima, incredibile, pellicola dell’opera piratesca firmata Eiichiro Oda.

Nella scorsa disamina dedicata agli spoiler della trama di ONE PIECE Stampede, eravamo rimasti alla trasformazione finale di Bullet, intento ad assorbire sempre più oggetti. Law, con i suoi poteri, protegge Luffy, Hancock, Smoker e Sabo intenti a preparare un mega attacco combinato, direzionato al lato sinistro di Bullet. Scopriamo che qualsiasi punto venga colpito, anche se non fa parte del corpo vero e proprio, trasmette il dolore al possessore del frutto. Ma Bullet continua a sottolineare l’inutilità degli attacchi, dicendo che può semplicemente rigenerare quella parte assorbendo altri oggetti.

Luffy si è caricato tutto questo tempo per raggiungere un nuovo stadio del Gear Fourth: è simile al Boundsman ma con il corpo più massiccio, soprattutto le braccia. Il capitano libera un attacco potentissimo, Gomu Gomu no King King King Kong Gun (no, non stiamo scherzando), che fa volare via il resto del colosso. Rimane solo l’esoscheletro interno, che viene circondato da piante. Usopp sorride, dicendo di non aver mancato il bersaglio. Bullet è a terra, ma non si arrende. Luffy lo affronta direttamente, urlando che solo lui potrà divenire il Re dei Pirati, e soprattutto che non è un obiettivo raggiungibile da soli. Questo fa emergere un ricordo di Bullet: Roger riesce a sconfiggerlo facilmente, ma lui lo sfida, dicencdo che diventerà l’uomo più forte del mondo. Roger lo incoraggia ad arrendersi e riprovarci, ma ammette che la sua forza proviene dalle persone che vule proteggere.

Sanji e Robin sono diretti verso la Thousand Sunny, ma Sanji chiede alla donna di procedere: sente che sta per succedere qualcosa. Luffy e Bullet infatti sono seguiti da Lucci e Crocodile. Perciò Zoro e Sanji intervengono a bloccarli: non devono ostacolare il loro capitano.

Luffy carica due King Kong Guns e lancia contro Bullet una King Kong Gatling. Finalmente Bullet viene sconfitto, cadendo a terra svenuto, e tutti gli effetti del suo frutto scompaiono. Anche Luffy è sfinito, ma viene soccorso da Hancock. Trova il forziere di Roger, lo apre per vedere il contenuto. Lucci e Crocodile si avvicinano per sottrarglielo, ma prima che possano fare qualcosa Cappello di Paglia distrugge l’Eternal Pose con le sue stesse mani. Non vuole prendere scorciatoie per diventare il Re dei Pirati. Successivamente Law trasporta tutta la ciurma sulla Sunny.

Festa non riesce a credere che Bullet sia stato sconfitto, e non sa cosa fare. Dietro di lui appare una fiamma: Sabo gli chiede di arrendersi in nome dell’Armata Rivoluzionaria. Festa ingaggia uno scontro ma Sabo usa il suo Fire Fist. Sconfitto, il nemico è preoccupato per l’era che Luffy inaugurerà una volta diventato il Re dei Pirati. Sabo risponde: “Beh, Luffy non è malvagio”.

I Mugiwara e gli altri provano a lasciare l’isola ma il secondo Buster Call si sta avvicinando. Un’unione di tutte le navi dei Supernova formano un Pirate Call per contrastare la Marina. Kizaru si sposta velocemente tra le navi per attaccarli ma un muro di fuoco lo ferma, creando un passaggio per i pirati. Luffy guarda in direzione di Sabo, che gli sorride dalla nave Rivoluzionaria, con accanto il fantasma di Ace. Il capitano sorride e la ciurma riparte, allontanandosi da Delta Island.

Durante i titoli di coda vediamo Ann salvata dall’Armata Rivoluzionaria, Moderato catturato dalla Marina, insieme a molti altri pirati e Rob Lucci riferire quanto accaduto.

Nella prima scena post-credit c’è un flashback della ciurma del Re dei Pirati. Roger scopre che uno dei suoi uomini a costruito un Eternal Pose per Laugh Tale, in caso abbiano bisogno di tornarci, ma Roger afferma la sua inutilità e lo lancia in mare, capiamo perciò che non era sua volontà indicare la posizione dello ONE PIECE.

La seconda scena post-credit vede i nostri Mugiwara rilassarsi sulla Sunny. Alcuni rimproverano Luffy per aver distrutto il pose, ma Usopp ribatte che l’avventura non sarebbe stata divertente sapendo già la posizione del tesoro. La pellicola si conclude con un Luffy sorridente e pronto per la prossima avventura.

Il film, uscito lo scorso 9 agosto in Giappone, continua a ricevere recensioni positive da parte della critica, e nella prima settimana è stato visto da 2 milioni di persone, un risultato sorprendente per essere la quattordicesima pellicola dell'incredibile opera del maestro Oda.

FONTE: https://thelibraryofohara.com/2019/08/10/one-piece-stampede-spoiler-talk/
Quanto è interessante?
1