ONE PIECE: il live action di Netflix è più ambizioso di quanto pensiate, ecco perché

ONE PIECE: il live action di Netflix è più ambizioso di quanto pensiate, ecco perché
di

Dopo aver conquistato l'industria del fumetto e dell'animazione giapponese, ONE PIECE si prepara ad arrivare in formato live-action su Netflix. Recentemente, uno dei produttori esecutivi del progetto ha parlato ai microfoni di SyFy Wire, rivelando degli interessanti retroscena.

Marty Adelstein, nel commentare l'operato di Tomorrow Studios sulla serie di Snowpercier, ha dichiarato che le prossime energie della compagnia verranno impiegate sugli adattamenti di Cowboy Bepop e ONE PIECE. Se non fosse stato per l'emergenza Coronavirus, infatti, le riprese dell'adattamento del manga di Eiichiro Oda sarebbero dovute iniziare nel mese di Agosto:

"Avremmo dovuto iniziare le riprese di ONE PIECE ad Agosto a Città del Capo, in Sudafrica. Vi anticipiamo che la data in cui saremo in grado di filmare è fissata, al più tardi, per il mese di Settembre. Abbiamo pronti tutti e 10 gli script. Inizieremo il casting quando torneremo. Il mio sospetto è il 1° giugno. Abbiamo molti nomi di cui stiamo parlando e dovremmo incominciare la produzione a Settembre. Abbiamo lavorato a stretto contatto con il Sensei Oda. Quindi, siamo pronti ad iniziare, e si tratta di un progetto davvero imponente. Voglio dire, Snowpiercer è stata una grande produzione; questa è ancora più grande".

Sono delle dichiarazioni importanti quelle della Aldestein, a rimarcare l'enorme portata di un adattamento su cui all'inizio circolavano diversi dubbi. Uno dei dettagli più importanti, in questo senso, è il coinvolgimento dell'autore di ONE PIECE. Seppur non costituisca una certezza assoluta per la buona riuscita del prodotto finale, è comunque una garanzia da non sottovalutare.

I primi spoiler del live-action di ONE PIECE hanno suggerito che la serie potrebbe essere molto violenta. Intanto, sembra essere stata svelata la trama del primo episodio.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1