ONE PIECE: le vendite dell'opera di Oda superano le cifre astronomiche di Batman

ONE PIECE: le vendite dell'opera di Oda superano le cifre astronomiche di Batman
di

Il raggiungimento delle 490 milioni di copie vendute di ONE PIECE ha segnato un altro straordinario traguardo per l'opera creata nel 1997 dal maestro Eiichiro Oda. Oltre ad essere il manga più diffuso nel mondo, l'avventura di Luffy e dei suoi compagni è riuscita persino a superare un pilastro dei fumetti americani, Batman della DC Comics.

La popolarità di ONE PIECE non deriva naturalmente solo dalla vendite del manga, in quanto l'anime prodotto da Toei Animation continua a migliorare, a proporre episodi dalla qualità quasi cinematografica, come accaduto col ritorno di Megumi Ishitani alla regia dell'episodio 982, e naturalmente la costante produzione di merchandise dedicato di ogni tipo non fa che alimentare il successo della serie.

Grazie ai dati di vendita diffusi periodicamente dalle grandi case editrici, è nato immediatamente un confronto che potrebbe risultare singolare per molti appassionati. Spesso infatti si paragonano opere inserite nello stesso contesto sociale, oppure limitate ad un settore specifico. Stavolta però è stato riscontrato che i 490 milioni di copie di ONE PIECE, di cui 400 milioni presenti solo in Oriente, e i restanti 90 in Occidente, hanno segnato un primato impressionante, superando i 480 milioni di volumi dedicati al Cavaliere Oscuro.

La sorpresa sta nel fatto che le avventure di Batman sono cominciate nel maggio del 1939, con lo storico volume Detective Comics #27, ben 58 anni prima dell'uscita del capitolo Romance Dawn sulle pagine di Weekly Shonen Jump. Considerato lo straordinario successo del Cavaliere Oscuro, protagonista di moltissimi spin-off, eventi, e graphic novel, annoverate tra le migliori del mondo supereroistico, risulta ancora più impressionante il risultato raggiunto dall'epopea piratesca di Oda.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2