One-Punch Man 135: un capitolo col ritorno di una figura leggendaria

One-Punch Man 135: un capitolo col ritorno di una figura leggendaria
di

Ci sono tanti personaggi potenti nel mondo di One-Punch Man. Finora il protagonista Saitama si è rivelato essere più forte dei suoi colleghi e degli avversari mostruosi che abbiamo visto nel corso di 134 capitoli. Ma chissà se una figura apparsa nel capitolo 135 sarà più forte di lui.

A una settimana di uscita da One-Punch Man 134 in versione completa, Yusuke Murata ci porta nelle retrovie con One-Punch Man 135. Metal Knight, cinque minuti prima di arrivare in soccorso di Genos e Tatsumaki, è nei paraggi e osserva la torre mentre cerca un po' di energia. Una volta trovata, si avvicina e permette il cambio del punto di vista del capitolo.

Stavolta è Sweet Mask a essere al centro degli eventi: dopo essersi salvato ed essere emerso dalle macerie, si ritrova in mezzo agli eroi di classe S salvati dalla bolla di Tatsumaki. Convinto che i loro sguardi siano carichi di odio per le parole dette poco prima, pensa addirittura di ucciderli per fare in modo che nessuno possa dire all'associazione degli eroi cosa è successo.

Child Emperor cerca di convincerlo a ritirarsi nelle retrovie mentre lui diventa sempre più convinto che la sua immagine costruita possa crollare. Arriva pero Iai nei paraggi che gli chiede se va tutto bene. Alla vista dell'uomo, Sweet Mask ricorda una scena di anni prima dove fu salvato da Blast, il misterioso eroe di One-Punch Man. Una volta vista quella scena, si riprende e probabilmente ricorda di essere un eroe.

Finalmente quindi Murata ci fa dare un altro sguardo a Blast anche se sempre sotto formato di flashback con un volto non ben definito.

Quanto è interessante?
4