One-Punch Man 156: un capitolo livello divino, arrivano le creature più forti

One-Punch Man 156: un capitolo livello divino, arrivano le creature più forti
di

One-Punch Man capitolo 155 risale a prima delle festività natalizie, con Yusuke Murata che aveva lanciato una battaglia di livello elevatissimo, in un tripudio di lampi di luce e colpi a velocità supersonica. I lettori hanno quindi dovuto attendere quasi un mese prima della nuova storia, arrivata nelle scorse ore su Tonari no Young Jump.

Il capitolo 156 di One-Punch Man non lascia respirare il lettore con una sequenza d'azione davvero entusiasmante. Ancora una volta, lo scontro a tre la fa da padrone, con Flashy Flash che affronta sia Garou che Platinum Sperm. Tuttavia l'eroe si vede sopraffatto in velocità, il suo punto forte, e a causa dell'orgoglio finisce per essere il primo a perdere lo scontro.

Rimangono così solo Garou e Platinum Sperm che durante il loro nuovo combattimento intensificano ancora una volta la velocità muovendosi in pochi millesimi di secondo. Anche questi due però giungono a una conclusione, con Garou che devasta Platinum Sperm distruggendolo in tanti pezzi. Intanto Blast è inginocchiato al fianco di Tatsumaki, con l'eroina che si risveglia ma intravede un essere con un volto deforme. Alla domanda di Tatsumaki, questo si disgrega e appare il vero Blast, dispiaciuto di aver fatto entrare in contatto l'eroina con "quella creatura". Dopo aver lasciato Tatsumaki nelle mani di King, Blast è pronto a rigettarsi in battaglia insieme ai suoi compagni di un'altra dimensione contro nemici ancora sconosciuti.

Mentre l'eroe più forte se ne va, la terra inizia a tremare: dal buco scavato da Orochi e Psykos interviene un enorme centipede, rappresentazione della Terra, mentre dalla baia viene presentata Enorme Oceanica Acqua Malefica, rappresentazione del mare. I due vogliono distruggere gli eroi, ma Garou interviene subito e inizia a scaricare colpi su colpi sul centipede gigante. Come continuerà One-Punch Man?

Quanto è interessante?
2