One-Punch Man 190: la corruzione dietro l'organizzazione degli eroi

One-Punch Man 190: la corruzione dietro l'organizzazione degli eroi
di

Sembra già lontana la sfida tra King e Atomic Samurai. I due eroi hanno abbandonato in fretta le armi, ma chi non le ha lasciate è NEO Heroes, l'organizzazione segreta che ormai sta iniziando a prendere piede. Ed è proprio questa che torna in auge in One-Punch Man 190, il nuovo capitolo disegnato da Yusuke Murata per Tonari no Young Jump.

Il capitolo 190 di One-Punch Man si intitola "Macchinazioni" e parte con Child Emperor che sta riflettendo sul da farsi. Il bambino sta infatti scoprendo sempre più corruzione man mano che indaga sull'associazione degli eroi e questo lo porta a fare diversi ragionamenti. Il suo incontro con Zombieman però porta a galla un problema, quello del suo nome da hero: Child Emperor viene infatti preso in giro a scuola e questo lo fa andare via arrabbiato, dato che non trova conforto nell'altro hero. A sorpresa, intanto, in uno stand di takoyaki, torna Mosquito Girl, il mostro zanzara apparso nel primo volume di One-Punch Man. Zombieman arriva nei paraggi e ha un incontro con il dottor Genus, a cui chiede di rimuovere il proprio limitatore.

Intanto, l'associazione degli eroi è alle prese con uno strano caso, dove un mostro ha ucciso una persona importante. L'indagine viene affidata a Sneck, che però incontra Child Emperor in corridoio. Il ragazzino ha i propri effetti personali in una scatola e sembra cambiato, però intanto rivela tutto ciò che è accaduto a Sneck per non fargli fare un'indagine a vuoto: rivela che alcuni dirigenti dell'associazione degli eroi vendevano mostri catturati, e il mostro in questione è stato già ucciso diversi mesi prima. Child Emperor se ne va e viene accolto da qualcun altro.

Sweet Mask, che ha cambiato di nuovo volto, è alle prese con un colloquio con i piani alti dell'associazione e spiega il da farsi, in virtù del fatto che i NEO Heroes hanno appena presentato il loro nuovo acquisto, Child Emperor. Quindi diventa necessario creare un piano per addestrare gli eroi, e sembra che Saitama sia il prescelto da Sweet Mask. Intanto, McCoy sembra avere un piano particolare in mente per distruggere l'associazione e poi trovarsi un posto tra i NEO Heroes, piano che viene confermato da una telefonata che chiude One-Punch Man 190.