One-Punch Man: il capitolo 108 mostra lo scontro tra Saitama e Orochi

One-Punch Man: il capitolo 108 mostra lo scontro tra Saitama e Orochi
di

Saitama ha affrontato tanti mostri nell'universo di One-Punch Man. L'eroe pelato ha avuto a che fare con progetti genetici, alieni ed esseri di ogni genere e provenienza, ma tutti con una forza spropositatamente mostruosa. Nella saga in corso, il protagonista dovrà nuovamente avere a che fare con uno di loro.

Come abbiamo visto già da qualche capitolo precedente di One-Punch Man, Saitama si è avventurato nel sottosuolo dove ha affrontato un cane gigante che subito è riuscito a mettere a cuccia, e ritrovandosi poi di fronte un essere gigantesco e mostruoso di nome Orochi. Il mostro tenta subito di attaccare Saitama con i suoi tentacoli, che però vengono spazzati via senza problemi.

L'essere riconosce la forza di Saitama, nonostante il pelato non sia sulla lista delle persone che possono costituire una minaccia. C'è anche spazio per Rover, il cane che poco prima era stato messo a tacere da Saitama. Nonostante i richiami di Orochi, Rover fugge via una volta riconosciuto Saitama. Il mostro capisce che alcuni avvenimenti sono opera dell'eroe, e si prepara a una lunga presentazione che però Saitama interrompe: infatti, il protagonista dice di averne abbastanza di quegli esseri che si presentano pomposamente e affermando di essere i più forti, per poi alla fin fine cedere dopo un solo semplice pugno.

Lo scontro procede con alcune doppie tavole disegnate magistralmente da Yusuke Murata, il quale fa riapparire nel capitolo anche i fratelli Bang. Saitama devia e annulla un attacco dietro l'altro, lanciandosi poi verso il volto del mostro che, ancora una volta, colpisce con un unico pugno. Il capitolo 108 di One-Punch Man si conclude con Orochi, sconfitto e a pezzi, che capisce finalmente cos'è il vero terrore.

Quanto è interessante?
5