One-Punch Man: ecco come Saitama ha ispirato Megane a diventare un eroe

One-Punch Man: ecco come Saitama ha ispirato Megane a diventare un eroe
di

Dopo aver analizzato la qualità degli ultimi episodi di One-Punch Man, ripercorriamo insieme la storia di Megane detto "Occhiali", eroe che è riuscito a cambiare la sua vita dopo l'incontro con Saitama.

Sono molte le persone che nel bene o nel male hanno dovuto stravolgere la propria vita dopo l'incontro con l'eroe dell'opera di One. L'enorme forza di volontà di Saitama ha ispirato molti dei personaggi che stanno attualmente combattendo contro Garo, fra questi troviamo sicuramente Megane.

Eroe di Classe B, è stato sempre considerato come l'ultima ruota del carro dalla sua squadra, prendendosi la colpa per tutti gli errori commessi dagli altri membri del Gruppo Tempesta di Neve. Tutto questo è destinato a cambiare dopo lo scontro con "Demonic Fan": di fronte alla sua debolezza Megane inizia a rimpiangere il fatto di non poter aiutare i suoi compagni di squadra. Per sua fortuna l'improvviso intervento di Saitama salva la situazione, con un pugno che spedisce il demone oltre la stratosfera.

Ma a colpire di più l'eroe di Classe B sono le parole pronunciate successivamente dal protagonista dell'anime di JC Staff, l'incoraggiamento lo porterà a non lasciarsi più abbattere dalle sue debolezze per diventare più forte, fino ad arrivare a sfidare lo stesso Mostro Umano.

Insomma attraverso il flashback del sosia di Gohan in One-Punch Man possiamo vedere l'effetto che Saitama ha ancora su tutti i membri dell'Associazione Eroi, e di come la sua presenza sia indispensabile per la continua lotta per la sopravvivenza dell'umanità.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
1